rotate-mobile
Sport

Giro d'Italia a Rimini, Démare vince in volata sul lungomare: "Quarta vittoria, è fantastico"

Una folla radunata sul traguardo allestito in piazza Marvelli per poter acclamare il vincitore della tappa

Arnaud Démare (Groupama - FDJ) ha vinto in volata l’undicesima tappa del 103^ Giro d'Italia, la Porto Sant'Elpidio - Rimini di 182 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Peter Sagan (Bora - Hansgrohe) e Alvaro Hodeg (Deceuninck - Quick-Step). João Almeida (Deceuninck - Quick - Step) conserva la Maglia Rosa di leader della classifica generale. Il vincitore di tappa Arnaud Démare, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "È fantastico, la mia quarta vittoria in questo Giro! Ancora una volta un lavoro immenso dei miei compagni di squadra, prima per chiudere sulla fuga e riprendere Sander Armée, poi per lanciarmi alla perfezione in volata. Non posso che ringraziarli". La Maglia Rosa João Almeida, subito dopo l'arrivo, ha dichiarato: "La prima parte della tappa è stata abbastanza tranquilla, poi un finale frenetico con tante squadre che volevano correre davanti. Domani ci aspetta una frazione molto ondulata, ci saranno degli attacchi e noi ci faremo trovare pronti".

LA VOLATA - Il trionfo di Arnaud Dèmare

LE PAROLE DEL VINCITORE - "Quarta vittoria, è fantastico"

L'ARRIVO DELLA COPPA - Il trofeo viaggia in treno

Giro-E

Vince l’Europa oggi alla tappa riminese del Giro-E, il tour elettrico che corre in parallelo al Giro d’Italia. Per l’occasione, in veste di inviata della Commissione europea, Emma Petitti, presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, ha premiato con la maglia blu “Next generation”, simbolo della mobilità sostenibile, Amedeo Tabini, il vincitore della tappa. Il Giro-E è promosso dall’Unione europea (in collaborazione con Europe Direct) per dare visibilità agli interventi di riqualificazione urbana ispirati al Green deal, realizzati grazie a quasi 100 miliardi di euro stanziati negli ultimi sette anni al nostro Paese. “È con grande piacere- ha sottolineato il presidente Petitti- che premio il miglior ciclista della squadra giovani con la Maglia blu della Commissione europea. L'Emilia-Romagna è una regione d’Europa, non solo perché ospita un Centro Europe Direct ma perché è la Regione che più di ogni altra in Italia utilizza i fondi europei e ispira le proprie strategie di sviluppo alle priorità europee, per un futuro verde, sostenibile, sicuro e giusto per tutti i suoi cittadini. La bici elettrica è il simbolo della mobilità pulita e sostenibile, che è una priorità dell’Unione. Ecco perché la Commissione europea è partner istituzionale di Giro-E, e premia ogni giorno la migliore o il migliore giovane con la maglia blu con le stelline. Un messaggio da questa nostra splendida regione rivolto al futuro e al Next Generation Europe, per ripartire tutti insieme”.

Il Giro d'Italia sulle strade riminesi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giro d'Italia a Rimini, Démare vince in volata sul lungomare: "Quarta vittoria, è fantastico"

RiminiToday è in caricamento