Il nuovo corso del Rimini inizia con una sconfitta a Padova

Sotto una pioggia incessante il tecnico biancorosso disegna un 3-4-2-1 con Scappi, Ferrani e Picascia a protezione di Sala, preferito a Scotti. Mediana fisica con Finizio, Cigliano, Montanari e Nava. 

Sconfitta di misura per il Rimini del neo tecnico Giovanni Colella, superato di misura all’Euganeo dal Padova. "La sensazione è che siamo ancora indietro, ma è normale. Qualcosa abbiamo fatto benino, qualcosa bene, altro, come in occasione del gol, male - afferma il mister -. rimo tempo meglio, abbiamo giocato con grande aggressività e provato a concludere in porta. Nel secondo tempo abbiamo fatto molto poco, non dal punto di vista dell’atteggiamento ma da quello tattico. Teniamoci quel che di positivo siamo riusciti a fare, cerchiamo di migliorare quello che non va e guardiamo avanti. Qualche idea in più sulla squadra me la sono fatta anche io, ho più elementi di valutazione per intervenire”.

Sotto una pioggia incessante il tecnico biancorosso disegna un 3-4-2-1 con Scappi, Ferrani e Picascia a protezione di Sala, preferito a Scotti. Mediana fisica con Finizio, Cigliano, Montanari e Nava. Fronte d’attacco affidato a Zamparo, supportato dal tandem Arlotti-Palma. Il primo sussulto dopo nemmeno 2′ quando Arlotti, dal versante destro, prova la conclusione dalla distanza, la sfera termina alta. Un giro di lancette più tardi, sugli sviluppi di una ripartenza, Zamparo ci prova dal limite ma Minelli blocca a terra. Al 4′ il primo tentativo dei padroni di casa con Piovanello che conclude da trenta metri, Sala respinge. All’8′ Buglio mette in mezzo su calcio di punizione dalla trequarti, Lovato di testa anticipa Sala ma la sfera termina alta. Al 27′ Cigliano mette in mezzo su calcio di punizione, la palla respinta dalla difesa è preda di Scappi che conclude di prima intenzione ma non inquadra il bersaglio. Al 31′ Santini va via bene sulla destra e nei pressi del limite dell’area prova la conclusione, la sfera deviata da un difensore termina in angolo. Al 35′ Nava mette al centro dal versante sinistro, Lovato anticipa Zamparo e Minelli blocca. Al 38′ Piovanello recupera palla sulla trequarti e innesca Mokulu, il controllo dell’attaccante non è impeccabile e Sala fa propria la sfera. Si va al riposo sul risultato di 0-0. Il primo tentativo degno di nota dopo 10′ dalla ripresa delle ostilità quando Piovanello avanza per vie centrali poi conclude dai venti metri, la palla non trova il bersaglio. Al 22′ Castiglia allarga per Germano che avanza sino al vertice dell’area e lascia partire un diagonale insidioso, Sala è reattivo e si salva in corner. Al 28′ Nava mette in mezzo dall’out mancino per Ventola che tenta la rovesciata, la palla è preda dell’accorrente Finizio che lascia partire un gran tiro che termina di poco a lato. Un minuto dopo i biancoscudati si portano in vantaggio grazie a Mandorlini che lascia partire un tiro dalla distanza che beffa Sala. Cinque minuti più tardi Castiglia allarga per Baraye, il rasoterra sinistro dell’esterno di casa viene bloccato da Sala. Negli ultimi minuti è battaglia ma il risultato non cambia, allo stadio “Euganeo” termina 1-0 per il Padova.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorpresa al ristorante: arrivano gli ospiti di 'Ballando con le Stelle'

  • Spaccata nella boutique, razzia di costosi capi di abbigliamento e borse griffate

  • Insieme nella vita e nel lavoro, marito e moglie riaprono il supermercato in via della Fiera

  • Fratelli separati alla nascita, la sorella scomparsa riappare a Cattolica dopo 50 anni

  • Un locale del Borgo San Giuliano premiato tra i migliori 50 ristoranti low cost d'Italia

  • Investe una donna con i suoi tre cani sulle strisce pedonali e scappa: è caccia al pirata

Torna su
RiminiToday è in caricamento