menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Piemonte porta fortuna alla Rinascita: espugnata Oleggio

Due trasferte in Piemonte, quattro punti conquistati dai nostri biancorossi, bravissimi anche sabato sera nel difendere con intensità ed essere concreti nei momenti importanti della partita nonostante le assenze di Mladenov e di capitan Rinaldi

Altra vittoria in trasferta per RivieraBanca Basket Rimini. Due trasferte in Piemonte, quattro punti conquistati dai nostri biancorossi, bravissimi anche sabato sera nel difendere con intensità ed essere concreti nei momenti importanti della partita nonostante le assenze di Mladenov e di capitan Rinaldi. "Era una partita molto tosta in un campo difficile perchè questa palestra è abbastanza piccola e non dà punti di riferimento - esordisce coach Massimo Bernardi -. Non c'è spazio lateralmente e dietro il canestro è lo stesso. Contro la miglior difesa del campionato abbiamo fatto una partita concreta e tosta, purtroppo Rinaldi non è ancora pronto e speriamo lo sia la settimana prossima: i ragazzi sono stati bravissimi, abbiamo fatto una difesa spettacolare tenendoli a 50 punti. Per quanto riguarda l'equilibrio d'attacco ogni tanto abbiamo accettato il loro ritmo e quindi camminato anzichè corso, ma era importante portare a casa i due punti e queste ultime partite devono essere delle finali".

Nella vittoria di tutta la squadra spicca la prestazione di Broglia, giocatore affidabile e di grande valore. "E' stato molto bravo, ha risposto da giocatore ed uomo vero qual è - commenta il coach -: avevamo bisogno di lui in assenza di Rinaldi. Veniva da alcune prestazioni sottotono, questa sera ci ha dato fiducia nei momenti importanti e si è fatto trovare pronto". Domenica prossima ci aspetta il ritorno al Flaminio contro Omegna: "Dobbiamo allenarci bene tutta la settimana, migliorare ancora ed inserire Fumagalli nel sistema: ha delle belle potenzialità, ma dopo una settimana è ancora un po' spaesato. Dobbiamo inserire Rinaldi perchè domenica ci aspettano dei lunghi veramente forti come Balanzoni, Sgobba ed Artioli. Dobbiamo prepararci bene e cercare sempre di migliorare il nostro ritmo di gioco, nella speranza e la fiducia che il pubblico possa tornare presto al palazzetto a tifare ed esultare insieme a noi".


La partita comincia con sostanziale parità in campo e per diversi minuti nessuna squadra riesce ad allungare, ma sul finire di primo quarto è Rimini a piazzare il primo break di 7-0 (9-16) grazie alla tripla di Simoncelli, i liberi di Crow ed il canestro di Rivali. Il secondo quarto vive di fiammate: prima Oleggio si avvicina pericolosamente con la tripla di Pilotti (18-21 al 15') poi due volte Broglia e Rivali segnano per ricacciare indietro gli avversari (20-29 al 18'), ma poco prima dell'intervallo i padroni di casa si rifanno sotto con un doppio canestro di Seck (28-29 a 44" dalla fine del primo tempo). Dopo la pausa lunga Rimini non riesce a controllare il vantaggio e subisce il ritorno dei piemontesi che riescono ad impattare sul 37-37 allo scoccare del 24', i biancorossi però reagiscono immediatamente e svoltano la partita: un parziale di 11-0 chiude il terzo quarto dopo le triple di Crow, Simoncelli e Broglia inframezzate dal canestro di Moffa. L'inizio del quarto periodo vede l'ultimo tentativo di rimonta da parte di Oleggio che con un parziale di 6-0 costringe Rimini al timeout (43-48 al 33'); da quel momento i biancorossi si affidano al trio Rivali-Simoncelli-Broglia che mantengono solido il vantaggio fino alla sirena finale che ci consegna i due punti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

social

Pizza integrale in padella da preparare a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento