menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il progetto Tanzania in Lambretta al CIV

Caldissima accoglienza al Civ per i motociclisti di Tanzania in Lambretta, protagonisti in griglia di partenza della settima e penultima tappa del campionato tricolore al Misano World Circuit Marco Simoncelli

Caldissima accoglienza al Campionato Italiano di Velocità per i motociclisti di Tanzania in Lambretta, protagonisti in griglia di partenza della settima e penultima tappa del campionato tricolore al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Il tour nei principali autodromi italiani dei ragazzi romagnoli e marchigiani appassionati di moto e solidarietà prosegue a ritmi serrati: dopo aver esposto i mezzi che sfideranno le strade sterrate tanzaniane in vetta al Poggio Secco del Mugello, ospiti dei Fan Club di Valentino Rossi e di Mattia Pasini, hanno parcheggiato i mezzi in partenza il prossimo dicembre all'ingresso del circuito misanese, proprio sotto il grande totem che ricorda Marco Simoncelli, il pilota che nel 2005 diede a loro il nome di Motosaraghina Team.

Massimo sostegno è stato offerto dalla Federazione Motociclistica Italiana che patrocina il progetto moto-solidale volto alla costruzione di una scuola superiore e dormitorio annesso entrambi da 600 posti a Karansi. Nei due giorni di gare i ragazzi di Tanzania in Lambretta sono stati intervistati dalla Web Tv del CIV ed in diretta televisiva su Sportitalia, proprio dopo la partenza della gara di Superbike decisiva per la vittoria del titolo iridato del ducatista Matteo Baiocco.

Fondamentale si è dimostrato il contributo dei piloti che, con grande sensibilità, hanno aderito all'iniziativa facendosi testimonial del progetto: dal giovanissimo pilota di Moto3 del Team Honda Gresini, Niccolò Antonelli alla promessa Andrea Conti, pilota ternano del Team MotoXRacing in Super Sport 600 che ha esposto la t-shirt con logo sul cupolino della sua moto, sino al due volte campione di Superbike Matteo Baiocco del Team Barni Racing che sin dalla presentazione del progetto è stato a fianco di Tanzania in Lambretta.

Proprio il pilota osimano in griglia di partenza è stato protagonista di una gag con i piloti del Motosaraghina Team mostrando alle telecamere la t-shirt. Una volta vinto anche il 7° round del CIV SBK e riconfermato anche quest'anno il titolo di campione, prima di salire sul podio, ha esclamato: “quella maglia porta fortuna, forza Tanzania in Lambretta!”. Sono tante le sorprese e le iniziative che il Motosaraghina Team ha in serbo per questa estate, non solo in campo motoristico, è infatti in via di definizione una spettacolare iniziativa sul lungomare di Cattolica a metà agosto.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento