Sport

Il pugile e il pilota si incontrano al Ranch di Valentino Rossi

Scambio di doni tra Nicolò Bulega, pilota della VR46 Riders Academy, e Emiliano Marsili, pugile professionista che ha vinto a Liverpool il titolo Mondiale IBO dopo aver centrato 4 titoli Europei e 4 titoli Italiani

Uno tira le staccate, l’altro tira ma con i pugni. Uno sogna di diventare presto campione del mondo, l’altro sul grandino più alto del mondo c’è già. Entrambi con le mani ci lavorano. E bene. Uno, per stringere e spingere sulla manopola, l’altro per mettere al tappeto l’avversario. Sabato pomeriggio si sono incontrati e simbolicamente hanno unito le loro forze. Nicolò Bulega, pilota della VR46 Riders Academy, sesto classificato in classifica generale nel campionato spagnolo, il CEV, che il prossimo anno diventerà un vero e proprio campionato mondiale junior, ha incontrato Emiliano Marsili, pugile professionista che ha vinto a Liverpool il titolo Mondiale IBO dopo aver centrato 4 titoli Europei e 4 titoli Italiani. Attualmente Marsili con 31 match da professionista, nessuna sconfitta e 13 vittorie per ko, è il pugile italiano più in alto nei ranking mondiali.

I due piloti si sono trovati nella culla del motociclismo della terra dei motori e cioè al Ranch, la casa di Valentino Rossi. Davanti ai padrone di casa e a tutti i ragazzi e ai piloti presenti nel pomeriggio, Nicolò e Emiliano per suggellare il loro incontro, non potendo scambiarsi i caschi come avviene in questi casi tra “piloti”, hanno deciso di scegliere “lo strumento” che più li unisce. Così Nicolò ha donato i suoi guanti da gara autografati e allo stesso tempo Emiliano ha lasciato al pilota della VR46 Riders Academy i guantoni con i quali è diventato campione del mondo. Uno scambio di doni beneauguranti con la speranza che il prossimo anno, Nicolò Bulega le… suoni ai suoi avversari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pugile e il pilota si incontrano al Ranch di Valentino Rossi

RiminiToday è in caricamento