menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Marco Amadori

Marco Amadori

La Dany Riccione vince lo scontro diretto con Pianoro e sale al 5° posto

I ragazzi di coach Maurizio Ferro riscattano subito il ko di Castiglione Murri con una vittoria di squadra

La Dany Riccione riscatta subito il ko di Castiglione Murri, vince lo scontro diretto contro il Pianoro (78-63) e sale al 5° posto nel girone B di serie D regionale con il bilancio di 6-4. Una vittoria di squadra quella conquistata dai ragazzi di coach Maurizio Ferro, costretto a ricorrere a una rotazione a 7 visto il cortissimo roster a disposizione, al termine di una partita molto tirata e combattuta tanto che lo scarto finale non deve trarre in inganno. Per tre quarti infatti il punteggio è rimasto letteralmente in bilico con i Dolphins capaci di prendere la classica incollatura di vantaggio al termine della prima sirena (21-19) per poi mantenerla pressocchè intatta nei successivi 20 minuti (+3 all’intervallo, +2 a fine terzo). Il vero break arriva nel periodo conclusivo quando a ragion di logica la Dany avrebbe invece dovuto accusare maggiormente la fatica. I biancazzurri si scatenano mettendo insieme un parziale di 22-9 e per il pur valido Pianoro non c’è nulla da fare. Come spesso succede in molte belle prove d’orchestra (confortante il 9/21 di squadra dall’arco), anche stavolta c’è un singolo che si erge a protagonista ed è il caso di Marco Amadori, autore di una prova da vero MVP. Per la guardia riccionese 24 punti impreziositi da un pesante 3/5 dalla lunga distanza oltre a un percorso netto in lunetta (9/9), 6 rimbalzi, 4 assist e 7 falli subiti. Il calendario riserva ora alla Dany la trasferta di Russi, in programma venerdì alle ore 21,15. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arco d’Augusto, storia di uno dei simboli di Rimini

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento