La Tisanoreica TRR Riccione vince sugli spalti ma cede in campo al Viareggio

Anche il sindaco Tosi e Gianluca Mech di Tisanoreica a tifare allo Stadio del Nuoto insieme a 400 persone

La Tisanoreica TRR Pallanuoto Riccione vince sugli spalti, ma cede sul campo al Viareggio (5-12) nella prima gara casalinga del campionato di Serie C, girone 3. Oltre 400 persone hanno fatto il tifo allo Stadio del Nuoto per la squadra di Riccione nella “sfida tra i due mari” contro i toscani. Pubblico caloroso e numeroso, a cominciare dal sindaco Renata Tosi, che insieme ad altri esponenti dell’amministrazione comunale si è gustata la partita accanto a Gianluca Mech, fondatore e titolare di Tisanoreica (main sponsor della TRR Pallanuoto  Riccione). Insieme a loro gli sponsor delle giovanili Jader Tosi per Antincendio Sammarinese e Riccardo Conti di Milly Giocattoli e i rappresentanti di Macron, che hanno distribuito ai ragazzi presenti giochi e materiale sportivo. Nonostante la cornice da categoria superiore, in campo la squadra di Luca Bellavista pur iniziando bene ha dovuto cedere presto il passo ai toscani. La Tisanoreica sul piano del gioco non è riuscita ad esprimere il suo potenziale di fronte ad un ottimo Viareggio che, pur senza individualità particolari, ha impressionato con un gioco omogeneo e lineare, praticamente senza errori, che ha evidenziato le doti tecniche e soprattutto tattiche del gruppo.

Toscani subito a zona per arginare l’esperto centroboa Sesena e a segno dagli 8 metri alla prima occasione, complice una distrazione del portiere Francescangeli. La Tisanoreica cerca subito il pari, invece subisce il 2-0, prima di tornare sotto e chiudere il primo tempo sull’1-2 grazie al gol di Tripaldi. La sensazione di potersela giocare alla pari con i toscani dura poco: la Tisanoreica Riccione continua affrettando le situazioni d’attacco con conclusioni personali spesso forzate che non portano frutti. Dall’altra parte il Viareggio, con il suo gioco semplice, sfrutta ogni minimo errore dei riccionesi per punirli nel punteggio. Il secondo tempo finisce con il parziale di 0-2. Dal terzo tempo in poi Riccione si disunisce ed esce definitivamente dalla partita con un doppio 2-4 negli ultimi due parziali a favore degli ospiti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Così è dura vincere – ammette l’allenatore della Tisanoreica TRR,  Luca Bellavista - ma avremmo potuto dimostrare di non essere una squadra così arrendevole. Mi prendo le responsabilità per alcune situazioni non lette bene dalla panchina, con una cattiva gestione dei giocatori e delle fasi di gioco. E’ stata una brutta prestazione da parte di tutti e ci dispiace che sia arrivata proprio nel giorno in cui l’organizzazione merita un dieci e lode. Quando mi sono girato verso la tribuna non credevo ai miei occhi per quanta gente ho visto sugli spalti: ringraziamo tutti il team manager William Fabbri che ha richiamato tantissimi tifosi. La presenza del primo cittadino di Riccione e di tutti i nostri sponsor, compreso Gianluca Mech, ci ha emozionato. Speriamo che il sindaco, nonostante il risultato, si sia divertita guardando uno sport avvincente come la pallanuoto e speriamo di riaverla con noi in futuro. Ora ci dobbiamo rialzare subito: sabato (27 febbraio) saremo impegnati di nuovo in casa contro la Rari Nantes Bologna in quello che sarà già, a tutti gli effetti, uno scontro fondamentale per la salvezza (Stadio del Nuoto di Riccione, inizio ore 17.45). Aspettiamo ancora un pubblico numeroso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Tragedia sul campo da calcio, muore a 9 anni mentre gioca con gli amici

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Ammazza la moglie a martellate e poi si costituisce

  • Un locale del Riminese tra i migliori bar d'Italia premiati dal Gambero Rosso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento