Malagò e Tavecchio premiano a San Patrignano i vincitori del Progetto 'Rete!'

Sul campo della Comunità di San Patrignano, realizzato con il contributo fattivo delle componenti della Figc, si sono sfidate in serata le due finaliste del Progetto ‘Rete’

E’ partita da San Patrignano la seconda edizione di KickOff, l’evento residenziale sul gioco del calcio promosso dalla FIGC con il contributo della Uefa, il patrocinio della Regione Emilia Romagna, il main sponsor Puma e i partner sostenitori (Eni, Eurovita, Fiat, Istituto per il Credito Sportivo, Print Communication e Ticketone). Sul campo della Comunità di San Patrignano, realizzato con il contributo fattivo delle componenti della Figc, si sono sfidate in serata le due finaliste del Progetto ‘Rete’, un’iniziativa fortemente voluta dalla Figc e nata un anno fa dall’incontro tra alcuni coordinamenti regionali del Settore Giovanile e Scolastico e i centri di accoglienza che ospitano giovani migranti (Sprar).

Circa 180 i minori non accompagnati che hanno preso parte alla fase finale del torneo, a cui hanno aderito ben 24 Sprar di Basilicata, Emilia Romagna, Lazio, Molise, Piemonte, Puglia, Sicilia, Umbria. Dopo una finale ricca di colpi di scena si è laureato campione per il secondo anno consecutivo lo Sprar di Caltagirone, che ha battuto 2-0 la Cooperativa Camelot di Bologna.A premiare i vincitori sono stati Letizia Moratti, co-fondatrice della Fondazione San Patrignano, il presidente del Coni Giovanni Malagò e il presidente della Figc Carlo Tavecchio.

“San Patrignano – ha dichiarato il numero uno dello sport italiano – rappresenta anche sportivamente parlando un’eccellenza e sono felice che la Figc abbia voluto iniziare da qui la seconda edizione di un evento in cui si apre ai contributi di tante persone con diverse esperienze, sia professionali che umane”. “Siamo nella casa del sociale – il commento di Tavecchio – da presidente della Lega Nazionale Dilettanti ho investito qui facendo costruire un campo di calcio e il risultato è stato ottimo. Abbiamo deciso di far coincidere le finali di ‘Rete!’ con l’inizio della seconda edizione di KickOff, due progetti che riteniamo molto importanti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella veste di padrona di casa, Letizia Moratti ha ribadito come quella di giovedì sia stata una giornata per certi versi storica per San Patrignano: “La presenza dei vertici dello sport fa sentire ai ragazzi la vicinanza delle istituzioni e dimostra una volta in più come lo sport favorisca l’inclusione sociale”.La serata è poi proseguita a cena, con i circa 200 partecipanti di KickOff che hanno avuto l’opportunità di conoscere le storie di ragazze e ragazzi ospiti della comunità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento