Simoncelli, Capirossi a Valencia con il 58

“Sic rimarrà per sempre nel mio cuore – ha affermato l'imolese -. Ho perso un amico, mentre il motociclismo un grande pilota. Era spontaneo e genuino”.

Loris Capirossi correrà l'ultima gara della stagione e della sua carriera con il numero 58, con il quale gareggiava Marco Simoncelli. “L'ho chiesto a Paolo (papà del pilota scomparso due settimane fa a Sepang, ndr) e mi ha detto che potevo”, ha affermato il portacolori della Ducati del team Pramac. “Sic rimarrà per sempre nel mio cuore – ha continuato l'imolese -. Ho perso un amico, mentre il motociclismo un grande pilota. Era spontaneo e genuino”.

Domenica il veterano del Motomondiale appenderà il casco al chiodo e comincerà a lavorare per la Dorna in qualità di responsabile della sicurezza dei piloti. “Stiamo pensando di rendere obbligatorie le tute con gli airbag – ha affermato Loris -. Inoltre si sta lavorando su un sistema per proteggere la leva del freno anteriore. Il problema resta il collo, perchè ha bisogno di mobilità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento