Martin scivola e Bezzecchi trionfa: a Motegi si riapre il mondiale Moto3

Sul tracciato che lo scorso anno lo vide per la prima volta sul podio del Motomondiale, il riminese ha colto una vittoria fondamentale che riaccende le speranze mondiali

"Voglio vincere le prossime tre gare e poi vediamo". Motegi è un amuleto per Marco Bezzecchi. Sul tracciato che lo scorso anno lo vide per la prima volta sul podio del Motomondiale, il riminese ha colto una vittoria fondamentale che riaccende le speranze mondiali complice il pesante errore di Jorge Martin. Con i 25 punti conquistati in volta su Lorenzo Dalla Porta e il sudafricano Darryn Binder "Bez" è ad un solo punto dallo spagnolo d team Gresini. Quest'ultimo è scivolato a 6 giri dalla fine alla staccata prima del tunnel per poi attaccare: "Corrono tutti contro di me, non so se c'è un accordo tra piloti della Ktm o della Academy".

"Sono un bel po' felice - ha evidenziato Bezzecchi -. Non ero a mio agio con la moto da metà in gara, avevo problemi sia con l'anteriore che col posteriore. Ma ho cercato di esser davanti e nel finale ho spinto tantissimo". "Bez ha quindi raccontato l'ultimo giro": "Binder mi ha superato, ma sapevo che avrebbe forzato nell'ultima curva. Ho preparato bene l'uscita e sono riuscito a ripassarlo e a prendermi la vittoria. Sono contentissimo". Commosso dai box Vito Bezzecchi, papà di Marco: "Mi fa morire".

Quarto posto per Dennis Foggia, che conferma i grandi progressi delle ultime gare, davanti a John McPhee ed Enea Bastianini, che commenta: “E’ stata una gara difficile, ho provato a stare con il gruppo di testa ma ero al limite nelle uscite di curva; ho provato ad attaccare, ma non riuscivo a sorpassare. Spero di far meglio a Phillip Island". Out Fabio Di Giannantonio, caduto e traportato in ospedale per un trauma cranico.

Out anche Niccolò Antonelli, colpito da Perez: per lo sfortunato alfiere del team Sic58 contusione alla schiena e la frattura del piede sinistro. "In gara ero veramente competitivo, in partenza al primo giro ho recuperato subito quattro posizioni ed ero pronto per attaccare quelli davanti a me -commenta Antonelli -. Mi sentivo benissimo e la moto era perfetta. Alla fine del secondo giro mentre facevo la mia curva Perez mi ha centrato pieno, risultato frattura Metatarso e ottava vertebra per fortuna leggera. Ho rivisto le immagini e devo dire che piloti così andrebbero puniti pesantemente perché fare così ci si fa solo del male. Peccato, ora salterò l’Australia è spero di rientrare per la Malesia .
Ringrazio tutte le persone e gli sponsor che mi supportano, per me molto importanti. Sono già impaziente".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tredicesimo Andrea Migno. In Moto2 vittoria di Francesco Bagnaia, che allunga in classifica su Miguel Oliveira, quarto alle spalle di Lorenzo Baldassarri, che festeggia i 100 GP in carriera. Il torinese era giunto secondo alle spalle del francese Fabio Quartararo, poi squalificato. 14esimo Mattia Pasini. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il suo cuore si spegne davanti agli occhi degli amici: muore a 22 anni

  • Litigano per una donna davanti all'Arco d'Augusto: spuntano bastoni e cocci di bottiglia, due feriti

  • Bonus bici: è boom di vendite di biciclette, ma non per tutti

  • Coronavirus, i contagi tornano a salire: 12 nuovi casi

  • Ecco la nuova spiaggia di Rimini: 18 metri quadri a ombrellone, apertura fino alle 22 e ok al delivery

  • Colpo al traffico di "bianca": arrestato pusher con più di 300 grammi di cocaina

Torna su
RiminiToday è in caricamento