Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Rimini a caccia del poker, Mastronicola vola basso: "Non pensiamo di aver fatto qualcosa di straordinario"

"La problematica dei ragazzi è la stanchezza generale, partite tirate con temperature elevate ed enormi dispendi di energie fisiche e mentali"

Mercoledì pomeriggio il Rimini avrà l'opportunità di centrare, per la prima volta in stagione, un filotto di 4 vittorie consecutive. Al "Neri" i biancorossi ospiteranno il Ghivizzano, quart'ultimo e dietro ben 16 punti, ma che all'andata ha battuto 2-0 i ragazzi di Mastronicola. 

L'allenatore, alla vigilia del turno infrasettimanale, esordisce volando basso: "Tre vittorie consecutive sono un bel percorso, ma non abbiamo concluso nulla. Non dobbiamo farci belli per queste 3 vittorie, in cui abbiamo fatto bene tante cose, ma altre non le abbiamo fatte bene. Ed è proprio su quelle cose che dobbiamo puntare la nostra testa e la nostra mentalità per migliorarci, per costruire la quarta vittoria".

Giocare tante partite consecutive può mettere a rischio la condizione di chi scende in campo: "La problematica dei ragazzi è la stanchezza generale, partite tirate con temperature elevate ed enormi dispendi di energie fisiche e mentali. In questi giorni abbiamo cercato in tutti i modi di recuperare energie, soprattutto quelle mentali. Non dobbiamo pensare di aver fatto qualcosa di straordinario".

Sul possibile rinnovo di contratto, Mastronicola scherza: "Balla qualche milione, ora vediamo se troviamo la quadra (ride, ndr). Il contratto l'ho firmato con mia moglie, non so neanche se me lo rinnova lei. Io ho in testa solo la partita di domani, ad oggi ho quel problema lì. Prima voglio firmare un contratto per la vittoria di domani, poi si vedrà tutto".

Saranno sei gli assenti per il penultimo impegno di regular season: "Pupeschi, Viti, Sambou, Nigretti, Scotti e Capicchioni. Giua è disponibile, poi ci sono vari acciacchi che ci portiamo dietro da qualche settimana".

Ghivizzano e Marignanese hanno concesso le briciole ai biancorossi nei match d'andata: "Queste sono e sono state le partite più difficili per il Rimini in stagione, all'andata con queste squadre abbiamo conquistato solo un punto, e alla lunga questi pareggi e queste sconfitte li paghi. Se anche dovessimo invertire il trend, è tardi per un posto al sole, ma non deve essere tardi per centrare l'obiettivo playoff".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rimini a caccia del poker, Mastronicola vola basso: "Non pensiamo di aver fatto qualcosa di straordinario"

RiminiToday è in caricamento