Misano, Maverick Vinales al top nei test. Sorride anche Dovizioso

Lo spagnolo della Yamaha del team Monster Energy ha girato in 1'31"532, precedendo di due decimi e mezzo da Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) e la Ducati del team Avantia di Johann Zarco

Maverick Viñales al top nella giornata di test MotoGp a Misano che precede il weekend del Gran Premo dell'Emilia Romagna e della Riviera di Rimini. Lo spagnolo della Yamaha del team Monster Energy ha girato in 1'31"532, precedendo di due  decimi e mezzo da Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) e la Ducati del team Avantia di Johann Zarco. "Top Gun", dopo la delusione di domenica scorsa, si è era in concentrato sul consumo della gomma media, che non ha utilizzato nella gara vinta da Franco Morbidelli. Ha inoltre portato in pista un nuovo scarico del marchio Iwata, un nuovo forcellone in carbonio ed un nuovo sistema frenante modello scooter per il posteriore. "Ho guidato più rilassato e questo potrebbe aiutarmi a spingere di più nel prossimo gran premio", ha dichiarato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Valentino Rossi non si è focalizzato sul giro singolo, ma ha lavorato a lungo sul nuovo scarico, che, a detto del team manager Massimo Maregalli, migliora l'erogazione in fase d'accelerazione. Fabio Quartararo, dopo il pesante zero di domenica, si è focalizzato sul passo gara, mentre Morbidelli non è sceso in pista per un problema allo stomaco. Ha girato solo al mattino Andrea Dovizioso, lavorando in particolar modo sulla ciclista e sul set-up. Il forlivese ha a quanto pare trovato le risposte che si attendeva e nel pomeriggio ha studiato gli avversari da bordo pista. Anche "Pecco" Bagnaia, splendido secondo domenica, ha limitato il programma di lavoro al mattino, mentre Jack Miller ha inanellato altri 20 giri al pomeriggio prima di fermarsi. Ha macinato ben 52 giri Danilo Petrucci, alla ricerca del feeling perduto con la rossa. Si confermano le Suzuki, col quinto posto di Alex Rins e il sesto di Joan Mir, preceduti dalla Ktm di Pol Espargaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Stroncato da un'overdose, giovane padre di famiglia ritrovato senza vita nel garage

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

  • Ristorante riminese nel top restaurant di TripAdvisor

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento