Nascerà un campione? Il Rally Italia Talent fa tappa a Misano

Le prime cinque Selezioni che hanno visto la partecipazione di oltre 1.500 iscritti con circa 3.000 test effettuati, sono state caratterizzate da un alto livello qualitativo in generale, in particolare tra i minorenni, la vera sorpresa di questa seconda edizione

Da venerdì e fino a sabato il rally torna protagonista a Misano World Circuit. Si accenderanno i motori della sesta Selezione delle Regioni Emilia Romagna e Marche, con 312 partecipanti provenienti da tutta l’Emilia Romagna, ma anche dalle Marche, con la presenza record anche di 21 signore e di 10 minorenni. “Questa iniziativa – dice il Presidente dell’Automobile Club d’Italia Angelo Sticchi Damiani - va nella direzione che l’Aci persegue da sempre: coniugare sport automobilistico e sicurezza stradale. Rally Italia Talent è la prima di una serie di iniziative che l’Automobile Club d’Italia sta pianificando per andare incontro alle esigenze dei giovani che vogliono incominciare a praticare lo sport automobilistico, ma anche nella direzione della formazione per la sicurezza stradale partendo proprio dalle scuole".

La seconda edizione di Rally Italia Talent è stata infatti aperta anche ai minorenni (16/18 anni) perché si è ritenuto opportuno preparare i futuri patentati anche con un corso pratico di sicurezza ed educazione stradale, ma anche per allinearsi con i Paesi all’avanguardia nella formazione rallystica dei giovanissimi, questo grazie alla grande preparazione e professionalità degli Istruttori/Esaminatori, tutti Campioni, che in questa Selezione saranno: Battaglin, Dallavilla, D’Amore, Longhi, Peruzzi, Pirollo, Travaglia.

L’obiettivo è individuare nuovi talenti da introdurre nel mondo dell’automobilismo sportivo, per poi accompagnarli nel loro percorso di crescita perché il “sogno" per essere davvero realizzato completamente, dopo il premio iniziale, deve prevedere anche l'opportunità di proseguire con un programma di buon livello in Italia, ma anche e soprattutto all'estero, perché solo così si darà la possibilità a chi merita di dimostrare il proprio talento.

Il percorso di Rally Italia Talent prevedrà le Selezioni Regionali, una Semifinale ed una Finale, anche con l’opportunità di vivere un’esperienza emozionante al fianco di grandi Campioni nella veste di Esaminatori: Basso, Bettega, Chiarcossi, D’Amore, Dallavilla, Longhi, Nicola, Peruzzi, Pirollo, Scandola, Scattolin, Sossella e Travaglia, con la graditissima presenza del bicampione del Mondo Rally Miki Biasion. Le prime cinque Selezioni che hanno visto la partecipazione di oltre 1.500 iscritti con circa 3.000 test effettuati, sono state caratterizzate da un alto livello qualitativo in generale, in particolare tra i minorenni, la vera sorpresa di questa seconda edizione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento