Mondosquash Riccione, Luca Brezza campione provinciale

Superato in finale il compagno di squadra Gianluca Poggiali. Una partita davvero combattuta, tra due giocatori che conoscono ogni segreto dell'altro

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Ottimi risultati per i tesserati Mondosquash Riccione nei primi tornei individuali. Nel campionato provinciale andato in scena alla palestra Schilling di Rimini, Luca Brezza ha superato in finale il compagno di squadra Gianluca Poggiali. Una partita davvero combattuta, tra due giocatori che conoscono ogni segreto dell'altro. Si è decisa soltanto al quinto game, con il punteggio di 13-11 per Brezza che così ha conquistato il titolo di campione provinciale. A completare il podio l'atleta Schilling Andrea Meloni. Notizie positive anche per il "baby" Pietro Teodonno, che ha chiuso al sesto posto al primo torneo assieme ai “grandi”. Il campione italiano in carica di Prima categoria, Alessandro Urbinati, è stato autore di una discreta prestazione al torneo di Eccellenza in programma a Cadorago. Al debutto in una platea esperta, il 18enne ha mostrato numeri interessanti chiudendo al settimo posto dopo aver perso contro il compagno di squadra Simone Mainardi (5°). Nona piazza per un altro nuovo acquisto Mondosquash Riccione, il padrone di casa Vittorio Folcio. A livello di squadre, continua la preparazione ai campionati assoluti di Prima categoria che inizieranno fra due settimane. Il Mondosquash Riccione dopo il quarto posto nella stagione passata, cercherà di continuare e migliorare il percorso di crescita. La società riccionese si presenterà ai nastri di partenza con ben tre squadre. Nella formula, a due gironi, ci saranno anche Borderline Bologna, Halley Parma e Squash Center Bologna. La prima di ogni gruppo parteciperà alle fasi nazionali in programma dal 23 al 25 marzo nella splendida cornice del Centro Federale di Riccione. 

I più letti
Torna su
RiminiToday è in caricamento