Mondosquash, week-end ricco di soddisfazioni: oro per Morganti e Magnani

Ottimi risultati per gli atleti di Riccione impegnati nei tornei nazionali durante il fine settimana

Ottimi risultati per gli atleti di Mondosquash Riccione impegnati nei tornei nazionali nel week end. Confermato il percorso di crescita, dunque le vittorie di Federico Morganti a Bologna ed Eleonora Magnani a Firenze sono le logiche conseguenze. Bene anche gli alti portabandiera. Il Mondosquash brilla al torneo "Città d'Italia" (categoria Eccellenza) andato in scena a Bologna. A trionfare ci pensa Federico Morganti dopo un cammino magistrale: 3-0 nei sedicesimi contro Dal Prà, poi vita facile anche contro Rambaldi (altro 3-0). Si alza l'asticella di difficoltà ai quarti ma Morganti è super e si sbarazza del numero quattro del seeding Stellato con identico risultato. In semifinale, come c'era da aspettarsi, è derby con il compagno di squadra Raffaele Vespi (testa di serie numero 1), che è il primo a strappargli un game: finisce 3-1 per Morganti, ma la partita è avvincente. In finale l'atleta del Mondosquash, forse complice anche un po' di stanchezza, va sotto 2-0 contro il genovese Magliano con i parziali di 11-13 e 8-11. Morganti però è determinato e non si arrende, i game sono tiratissimi ma prima accorcia le distanze (11-8, 12-10) e poi al quinto la spunta 12-10 ai vantaggi. Conquista il bronzo Vespi, che prima di aver perso con il compagno di squadra Morganti, si è imposto facilmente 3-0 su Marchioni e Covili. Maggiori difficoltà agli ottavi, dove però è riuscito a vincere 3-1 la battaglia contro Boniardi. Esce al primo turno Alessandro Urbinati che nulla può contro l'esperienza di Rossi. Stessa sorte per Simone Mainardi che però se la gioca a viso aperto e la fa sudare a Boniardi, che vince 3-1, sempre ai vantaggi. Nei tabelloni di recupero, i due atleti si mangiano anche la polvere e si incontrano in finale: Urbinati completa il ribaltone e chiude sul 3-2, terminando diciassettesimo.

TORNEO PRIMA CATEGORIA PESARO. Regalano sempre emozioni i promettenti giovani del Mondosquash: due atleti su tre salgono sul podio a Pesaro nel torneo di Prima Categoria. Mattia Mulazzani e Pietro Teodonno si qualificano superando 3-0 rispettivamente Cruciani e Cirelli. Mulazzani è super ai quarti e cala il 3-0 al favorito Percetti. Saian Gataullin, altro portabandiera riccionese, si impone 3-0 su Riminucci. Ko invece per Teodonno contro Marco Barsotti. Gataullin fornisce una prestazione di spessore ma esce di scena contro Marco Barsotti, mentre Mulazzani procede spedito e non lascia scampo nemmeno a Roberto Barsotti (3-0). Sul più bello, ovvero nella finalissima, il quindicenne dopo un avvio super (2-0), si infortuna al polpaccio e accusa il colpo mentalmente. Marco Barsotti ne approfitta e cambia la musica, vincendo al quinto game. Incoraggiante quinto posto per Teodonno.

TORNEO ÉLITE FEMMINILE FIRENZE. Sempre sul pezzo Eleonora Magnani che conquista l'oro a Firenze nella categoria Élite e conferma ancora una volta il suo talento. Avvio senza intoppi contro Rogai (3-0), poi si alza il coefficiente di difficoltà contro la ferrarese Lleshi. Magnani non concede neanche un game, altro 3-0. Nella finalissima contro l'ex azzurra Cambi, la riccionese va sotto 11-4 ma reagisce di forza e con il punteggio di 11-2 si porta sull'1-1. Ribaltone al terzo anche se si deve arrivare ai vantaggi (13-11). Cambi però non ci sta e firma il 2-2 sfruttando i match ball falliti dalla Magnani (14-12). Anche il quinto game è avvincente ma Magnani mette la freccia e con il punteggio di 11-8 esulta. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta all'alba, si toglie la vita nel parcheggio del centro commerciale

  • Pronto a nascere il maxi outlet con un investimento da 150 milioni di euro

  • Aereo "perde" il motore, atterraggio d'emergenza al "Fellini"

  • Santarcangelo piange la scomparsa della giovane mamma falciata dal suv

  • Clan emergente voleva prendersi Rimini con una guerra di camorra: segno distintivo, le mani frantumate col martello

  • Bisarca tamponata in A14 "perde" un veicolo che trasportava

Torna su
RiminiToday è in caricamento