menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Monza-Rimini: goal, brividi e indegni cori razzisti

Un Rimini orgoglioso che ha tenuto testa al Monza, beffato al 90° dal pareggio, per 2-2, ma con due bei gol all'attivo in campo avversario. Ma il risultato passa in second'ordine quando si verificano episodi riprovevoli di razzismo. E anzi la doppietta di Fall è la miglior risposta

Un Rimini orgoglioso che ha tenuto testa al Monza, beffato al 90° dal pareggio, per 2-2, ma con due bei gol all’attivo in campo avversario. Ma il risultato passa in second’ordine quando si verificano episodi riprovevoli di razzismo. E anzi la doppietta di Fall è la miglior risposta. Le cronache della partita che si è disputata in Brianza si soffermano, infatti, su due minuti di sospensione della partita a causa degli “ululati” che dal pubblico monzese sono stati diretti insistentemente al centravanti di colore del Rimini Ameth Fall.

Il Monza ha improntato una forte e lodevole campagna contro il razzismo in campo, purtroppo però con risultati non brillanti. E’ dovuta intervenire l’arbitro per redarguire la panchina monzese e minacciare provvedimenti. Solo a quel punto, sotto la pena di una pesante penalizzazione, il pubblico lombardo si è ammutolito.

La partita, invece, ha visto belle sensazioni e continui ribaltamenti di campo, anche se i biancorossi potevano riuscire nel colpaccio. Inizia bene per il Rimini che al 4' su azione pasticciata dei monzesi riesce a centrare opportunisticamente la rete, con il tiro dell'attaccante senegalese non ancora bersagliato dai “bu”. L’euforia tuttavia dura molto poco: al 9' Sinigaglia per il Monza insacca la palla a Scotti.  Nel primo tempo non mancano le occasioni da gol, da ambo le parti, che sfumano tutte.

E’ nel secondo tempo, tuttavia, che Fall dà lezioni di testa, con un goal ben fatto e spettacolare. Il Monza , sotto di un gol, spinge e forse è la pressione dei lombardi a determinare un fallaccio  all'89° in area di rigore, con Martinelli irregolare su Polenghi. Inevitabile cartellino rosso e rigore. Sinigaglia non perdona. Anzi al 92° un vero brivido con il Monza insidiosissimo che rischia di segnare il terzo e risolutivo goal. Per fortuna per il Rimini la palla non va in rete.

Monza (4-3-3): 1 Castelli - 2 Franchino 4 Polenghi 6 Zullo 3 Anghileri - 8 Valagussa 5 Grauso (16 Martino dall'85') 7 Bianchi (15 Candido dal 78') - 10 Sinigaglia 9 Fisher (18 Finotto dal 68') 11 Vita. A disposizione 12 Teodorani, 13 Anderson, 14 Calliari, 17 Laraia. Allenatore: Asta.

Rimini (4-3-3): 1 Scotti - 2 Ferrari 5 Rosini 6 Martinelli 3 Sereni - 8 Spinosa 4 M.Brighi 11 Del Sole - 10 Nicastro 9 Fall 7 Baldazzi (13 A.Brighi dall'83'). A disposizione: 12 Zanier, 14 Gasperoni, 15 Amati, 16 Valeriani, 17 Zanigni, 18 Morga. Allenatore: Osio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ecco i 3 momenti della vita in cui si ingrassa di più

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento