menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dramma Morosini, il mondo del calcio si ferma

Sarà una domenica con gli spalti deserti. Sarà una domenica senza pallone. Il mondo del calcio osserverà una domenica di riflessione per la tragica morte di Piermario Morosini,

Sarà una domenica con gli spalti deserti. Sarà una domenica senza pallone. Il mondo del calcio osserverà una domenica di riflessione per la tragica morte di Piermario Morosini, il 25enne calciatore del Livorno morto sabato pomeriggio a seguito di un infarto durante il match di Serie B che vedeva i granata impegnati a Pescara. La Lega Pro, su disposizione della Figc, ha rinviato le partite a data da destinarsi. Sospese anche tutte la gare delle squadre giovanili.

L'A.C. Rimini 1912, in una nota, “si unisce a tutto il mondo dello sport nel cordoglio per la perdita del giovane calciatore”. Per il recupero della gara con il Cuneo, i tifosi che hanno acquistato il tagliando potranno entrare con il biglietto già in loro possesso. Il dramma di Morosini si è consumato al 31' del primo tempo. Il giovane ha iniziato a barcollare cadendo a terra da solo per due volte, per poi rimanere esanime sul terreno di gioco.

Al giocatore sono state praticate manovre di ventilazione e rianimazione, poi è stato intubato.Trasportato all’ospedale di Pescara, è morto poco dopo. A dare l'annuncio è stato dottor De Blasi, del nosocomio pescarese: "E' stato per arresto cardiaco: Purtroppo è arrivato già morto in ospedale. Non si è più ripreso". "Abbiamo fatto tutto il possibile per rianimare il ragazzo. Ma non ha mai ripreso conoscenza", ha commentato il primario del reparto di Cardiologia, Leonardo Paloscia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento