Enrico, 58 anni e amputato alla gamba: conquista in moto il terzo posto per la sua categoria

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

“Ho la pelle d’oca, vederti lì, giuro che non riesco a trovare parole adatte (nonostante il mio essere estremamente logorroico),volevo scrivere che sei lì in mezzo ai ‘grandi’, ma quelli veramente grandi siete voi... pazzi esaltati, scriteriati con handicap, causati da incidenti in motocicletta, che con totale irriverenza vi fate beffa della ‘malasorte’, ridendo in faccia alla disabilità... sfidandovi in circuito, e non un circuito da poco conto... e tu amico mio (concedimi l’onore di chiamarti così) continui ad insegnarmi che le difficoltà ed i limiti esistono solo nella nostra mente... che spesso noi tutti ci facciamo abbattere da piccole cose... tu invece, con la tua immensa ironia, sai donare ed insegnare la gioia a chi ti sta intorno... posso solo ringraziarti per tutte le volte che, inconsapevolmente mi tendi ‘la mano’ per superare momenti difficili!. Sei un idolo!!”. Il signore a scrivere queste righe di sentimenti scintillanti che toccano il cuore si chiama Maurizio Castelli. Li ha indirizzati, senza conoscerlo, al cattolichino Enrico Mariani, il dottore volante con un arto inferiore amputato nel 2003, conseguenza di una micragnosa caduta. Gli salva la vita la professionalità e la prontezza di un infermiere. Enrico Mariani, dentista, 58enne, amputato alla gamba destra, ha siglato il terzo migliore tempo della sua categoria alla Dream World Bridgestone Cup 2017! Un week end di fuoco al Mugello, che ha visto 'il dottore volante' farsi largo tra i 40 piloti partecipanti provenienti da ben 7 nazioni (Italia, Belgio, Francia, Spagna, Colombia, Austria e Repubblica Ceca). L'evento è stato organizzato, nella sua 4^ edizione, dalla Onlus Di.Di. Diversamente Disabili di cui Enrico Mariani fa parte, all'interno della Coppa FMI Velocità organizzata da Promoracing. I 40 piloti "Diversamente Disabili" si sono schierati nella loro griglia e hanno iniziato a dare gas per ottenere le posizioni migliori nella classifica finale del Campionato 2017. A suon di rincorse e sorpassi, la suspence non è mancata e i dubbi su chi sarebbe stato i vincitore sono stati numerosi. E se il presidente Emiliano Malagoli ha confermato per l'ennesimo anno consecutivo il primo posto, il Dottore Enrico Mariani ha brandito la sua moto con decisione verso il podio dimostrando che non c'è età o disabilità che possano fermare la volontà. Bravo Doc!

EMILIA

I più letti
Torna su
RiminiToday è in caricamento