Mercoledì, 22 Settembre 2021
Sport

Moto2, da 16esimo a quinto: gran rimonta per Bezzecchi. "Un vero peccato la qualifica"

In Moto3 gioia per Dennis Foggia davanti a Sergio Garcia e Romano Fenati

Marco Bezzecchi chiude nella top five il Gran Premio d'Olanda ad Assen. Scattato dalla 16esima casella della griglia, il riminese ha tenuto il contatto con il gruppo in lotta per le posizioni di vertice, centrando l’ennesimo buon piazzamento della stagione che gli consente di mantenere la terza posizione nella generale (128 punti) a 56 lunghezze dalla testa della classifica (Remy Gardner, 184 punti). La vittoria è andata a Raul Fernandez davanti a Gardner, Augusto Fernandez e Sam Lowes.

"E' stata una gara davvero durissima, ma sono molto contento del risultato finale e di tutto il lavoro fatto con la squadra - afferma "Bez" -. Sono partito bene, poi davanti a me è caduto Dalla Porta e ho perso qualche posizione. Ho cercato di tenere il ritmo per recuperare quante più posizioni possibili. Un vero peccato la qualifica, abbiamo avuto un problema con la gomma e partivamo davvero indietro. Con il Team abbiamo dato il massimo per riuscire ad avvicinare i primissimi e sono soddisfatto".

Tredicesimo Stefano Manzi. Non ha brillato invece Nicolò Bulega, che partiva lontanissimo (26esimo) in griglia, forse troppo per sperare nella zona punti. Ha chiuso 19esimo a cinque secondi dalla top15 anche limitato da un problema alla curva 5 dove in ripetute occasioni la marcia in folle gli fa perdere secondi preziosi. “Ci siamo rovinati il fine settimana in qualifica purtroppo. Partire così indietro non ci ha permesso di essere della gara - le parole del portacolori del team Gresini -. Il nostro passo non era male, e senza quel problema al cambio alla curva 5 in particolare, avremmo potuto raggiungere la zona punti”.

In Moto3 gioia per Dennis Foggia davanti a Sergio Garcia e Romano Fenati. Quarto il leader del campionato Pedro Acosta a precedere il "nippo-riccionese" Tatsuki Suzuki. Solo 14esimo e due punti per Niccolò Antonelli, mentre ancora uno zero per Andrea Migno. "Tutto pensavo, meno che cadere per colpa di qualcuno che mi ha frenato in mezzo alla curva 5 - afferma Antonelli -. Dopo il Warm-up finito in seconda posizione, dove sono stato costante e veloce, sapevo che per la gara anche io ero della partita. Sono partito calmo, perché i giri erano molti, e, volevo tenermi un margine per il finale, dove le gomme contano moltissimo. Tutto è svanito con la scivolata, e mi sono ritrovato ultimo. L’unica nota positiva è che sono riuscito a risalire in moto e rimontare fino alla 14P, prendendo anche dei punti. Ora sbolliamo la rabbia, ci aspetta uno stop and go con un periodo di riposo". In MotoE vittoria per Eric Granado davanti a Jordi Torres e il riminese Alessandro Zaccone. Quarto Matteo Ferrari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto2, da 16esimo a quinto: gran rimonta per Bezzecchi. "Un vero peccato la qualifica"

RiminiToday è in caricamento