Moto3, a Barcellona Bastianini sfiora il podio, remuntada per Bulega e Migno

Il pilota riminese del team Estrella Galicia 0,0 ha lottato fino alla fine di una gara che lo ha visto subito protagonista

Gran Premio di Catalogna al cardiopalma per la pattuglia dei piloti riminesi impegnati nella Moto3 con Enea Bastianini, Estrella Galicia 0,0, che è stato protagonista della gara fino dal via e che, per un soffio, non è riuscito a salire sul podio accontentandosi della quarta posizione. Il riminese, che partiva dalla settima casella, ha amministrato alla perfezione i 22 giri del Gp e, dopo essere entrato nel gruppo di testa, nelle ultime tornate ha cercato di dare la zampata finale ma, un piccolo errore all'ultimo giro, lo ha escluso da podio centrando, comunque, il suo miglior risultato di questa stagione. Gara tutta in rimonta per i piloti dello Sky Racing Team Vr46, Nicolò Bulega e Andrea Migno, che partivano rispettivamente 16esimo e 20esimo. Bulega ha avuto problemi alla partenza scivolando nelle retrovie per poi lavorare duramente con la sua Ktm fino a raggingere il gruppo degli inseguitori e concludere il Gp in nona posizione dietro al compagno di squadra Migno, ottavo, protagonista di una buona remuntada. Gran gara per il rookie della Sic58 Squadra Corse Tatsuki Suzuki, il giapponese della squadra di Paolo Simoncelli che partiva dalla terza fila, non si è lasciato impressionare dall'esperienza degli altri avversari ed è sempre rimasto nel gruppo dei primi 10 fino a tagliare il traguardo in decima posizione mentre, il compagno di squadra Tony Arbolino, ha chiuso la gara 24esimo. Ancora amarezza per Niccolò Antonelli, Red Bull Ktm Ajo, nonostante tutto il lavoro fatto dal team questo fine settimana. Il cattolichino partiva dalla quarta fila con il decimo tempo ma non è mai riuscito ad agganciare il gruppo di testa limitandosi a comandare il secondo gruppo dei piloti per terminare il Gran Premio di Catalogna 11esimo frutto, anche, di una penalità da parte dei commissari.

Al termine del settimo appuntamento del Motomondiale, e in vista della prossima gara che si terrà ad Assen, nella classifica generale il migliore dei riminesi rimane Andrea Migno, saldamente in quinta posizione con 76 punti. A seguire Enea Bastianini (decimo con 49 punti) seguito da Nicolò Bulega (undicesimo con 35 punti) e Niccolò Antonelli (quindicesimo con 16 punti). Sale in classifica Tatsuki Suzuki (diciottesimo con 15 punti) mentre il suo compagno di squadra Tony Arbolino rimane 28esimo con 2 punti così come il santarcangiolese Marco Bezzecchi è 26esimo con 3 punti.

"La gara di oggi è andata abbastanza bene - ha commentato Enea Bastianini.In un primo momento ho trovato difficile raggiungere il gruppo di testa, ma ho combattuto con tutta la mia forza e alla fine sono stato in grado di arrivare fino a loro. Purtroppo, con l'evolversi della gara ho sentito i pneumatici perdere la presa sull'asfalto e, quindi, ho dovuto gestire al meglio l'usura. Era ben posizionato agli ultimi giri e, alla chicane, ho provato a passare arrivando fino alla terza posizione ma ho perso l'anteriore e ho rischiato di cadere. Questo mi ha fatto perdere qualche metro e, allo stesso tempo, il podio. Comunque guardo in maniera positiva a questa gara perchè sono stato molto competitivo e, adesso, conitnueremo a lavorare per migliorare le presetazioni della moto fin dal via".

bulega migno 2017-3

"Chiudo a poco più di un secondo di distacco dal primo e per come si era messo il weekend è un buon risultato - è stata l'analisi di Migno. - Una gara durissima, anche per il fisico, una delle più toste della mia carriera. Sono contento della rimonta, abbiamo fatto una gran lavoro, peccato solo per la qualifica di ieri che ha pregiudicato tutto". "Forse la gara più difficile della mia carriera, in generale un weekend non facile da affrontare - ha aggiunto Bulega. - Ho faticato a trovare la quadra con la moto e fino al Warm Up ero davvero preoccupato. Sono partito convinto di potermi giocare le mie carte, abbiamo preso dei rischi, ma siamo stati ripagati con questo buon risultato. Riuscire a ricucire il gap senza scie è stata una soddisfazione, ma anche uno sforzo incredibile, soprattutto su questa pista. Non vedo l'ora di tornare al lavoro ad Assen, in assoluto uno dei tracciati che preferisco".

niccolò antonelli 2017-15

"Per come sono andate le cose - ha spiegato Niccolò Antonelli - non sono d'accordo con la penalizzazione ma devo accettarla. Sono comunque soddisfatto della gara e, con la squadra, abbiamo fatto un altro passo avanti e siamo vicini alla Top5. Negli ultimi giri mi sono sentito molto meglio e abbiamo raggiunto il gruppo dei primi. I piloti del mio gruppo stavano guidando a 1:54, perciò negli ultimi giri siamo stati molto veloci".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Ristoranti aperti solo per i conviventi, Conte: "Chiediamo a tutti di rispettare le regole"

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento