Moto3, a Termas de Rio Hondo podio sfiorato per Antonelli

Il pilota cattolichino della Sic58 Squadra Corse: "Sono contento perché andavo forte, peccato solo per la bagarre ma mi ci abituerò"

Dopo la pole, anche la vittoria: Jaume Masia si prende tutto in Moto3. In Argentina lo spagnolo della Ktm del team Bester Capital Dubai conquista il primo successo in carriera, imponendosi in volata davanti al sudafricano Binder e Tony Arbolino, ottimo 3° e al suo primo podio. Gara molto serrata, come sempre in Moto3, con i primi nove racchiusi in meno di 8 decimi al traguardo. "Sono molto felice, non so cos'altro dire - le prima parole di Arbolino -, è un grande risultato, siamo contenti: mi sentivo a posto sulla moto ed è bella la sensazione del podio".

Alle spalle del podio, buon 4° Niccolò Antonelli con la Honda della Sic58 Squadra Corse a precedere Sasaki (5°), l'argentino Rodrigo (6°) e Lorenzo Dalla Porta che si era portato al comando nel corso dell'ultimo giro prima di un'entrata decisa, ma non scorretta, di Binder che lo ha costretto ad andare largo e perdere l'abbrivio per giocarsi la vittoria. Per l'italiano della Leopard sono comunque punti preziosi che lo portano al secondo posto nel mondiale, a 2 lunghezze dal leader Toba, 10° al traguardo alle spalle di Foggia (8°) e Ramirez (9°). Primi punti in campionato per Andrea Migno (Bester Capital Dubai) che ha tagliato il traguardo 11esimo.

"Una gara a due facce oggi - ha spiegato Niccolò Antonelli. - Sono partito bene, nei primi giri con Canet pensavo di riuscire a tirare e spezzare il gruppo; giravamo veramente forte, ma dopo qualche giro abbiamo sbagliato in staccata, sono andato fuori traiettoria e ho sporcato le gomme. Per non fare cavolate ho rallentato e mi hanno sfilato parecchi piloti. Il gruppo girava piano ma erano tutti con il coltello tra i denti. L’ultimo giro ho dato il massimo, da quasi ultimo del gruppo sono arrivato ad un soffio dal podio. Sono contento perché andavo forte, peccato solo per la bagarre ma mi ci abituerò".

Nella classifica generale guidata da Toba (31 punti), i due piloti romagnoli occupano il quarto posto (Antonelli con 21 punti) e il 16esimo (Migno con 7 punti).
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento