Moto3 a Valencia, ottimo l'esordio del riminese Nicolò Bulega, sesto Bastianini

Prima giornata di prove libere sulla pista spagnola dove si corre l'ultima tappa del Motomondiale 2015

Nicolò Bulega

L’ultimo appuntamento del Campionato del Mondo Moto3 2015 è iniziato col piede giusto oggi a Valencia per il pilota del Gresini Racing Team Moto3 Enea Bastianini, che ha chiuso la classifica combinata dei primi due turni di prove libere in sesta posizione col crono di 1’40”104, a meno di due decimi dal vertice. Sabato, prima di affrontare le qualifiche, il diciassettenne riminese punterà a migliorare il comportamento della sua moto in frenata. “È stato senza dubbio un inizio migliore rispetto alle ultime gare - è il commento di Bastianini. Riesco già a guidare come voglio, per cui sono soddisfatto. Dovremo soltanto intervenire lievemente sulla frenata, perché fatico ancora un po’ al rilascio dei freni. Siamo comunque riusciti a fare un bel passo in avanti e nel pomeriggio, nonostante la pista fosse più lenta, ho migliorato leggermente il tempo siglato al mattino. Domani cercheremo di migliorarci ancora in modo da fare una bella qualifica per partire davanti”.

Niccolò Antonelli, dopo una sessione mattutina molto positiva (quinto tempo), non è riuscito a migliorare nel pomeriggio, chiudendo la prima giornata di prove con l'ottavo tempo con la sua Hoda del team Ongetta Rivacold. Resta comunque fiducioso e sabato mattina con la squadra capitanata da Mirko Cecchini, cercherà la miglior messa a punto della sua Honda in vista delle qualifiche. "Questa mattina - ha spiegato il cattolichinola sessione era stata positiva ma purtroppo nel pomeriggio non sono riuscito a migliorare. Abbiamo commesso alcuni errori quindi c'è ancora un po' di lavoro da fare prima delle qualifiche. Resto comunque fiducioso e daremo il massimo per stare davanti".

Già in configurazione Motomondiale 2016, con 3 piloti al via, buone notizie in casa Sky Racing Team Vr46. Vicinissimi nella classifica finale dei tempi Romano Fenati (1'40.262 nelle FP1 e 1'40.390 nelle FP2), la wild card Nicolò Bulega (1'40.275 nelle FP1 e 1'40.938 nelle FP2) e Andrea Migno (1'40.753 nelle FP1 e 1'40.331 nelle FP2), rispettivamente 9°, 10° e 11° al termine delle due sessioni di prove libere. Migliora costantemente Andrea Migno, a suo agio sulla moto. Subito in evidenza Nicolò Bulega, al suo esordio nel Mondiale Moto3 con una buona prestazione complessiva che lo ha proiettato subito al nono posto durante le prime prove libere.  "Abbiamo fatto un buon tempo - è il commento di Migno - anche grazie a Romano che mi ha aiutato molto con la scia. La squadra è costantemente al lavoro per migliorare la moto e i progressi sono evidenti. Mi aspetto un bel weekend". "Sono davvero contento di questo debutto in Moto3 - ha aggiunto Nicolò Bulega. - Soprattutto il primo turno è andato molto bene, ero sempre tra i primi 15. Nel pomeriggio abbiamo scelto di continuare con le gomme usate, abbiamo lavorato molto sulla frenata, ma complessivamente sono soddisfatto della messa a punto e del feeling in pista".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inizio in salita per il San Carlo Team Italia a Valencia: scivolato al secondo giro di pista nella FP1 tanto da non andare oltre il 31° tempo della sessione in 1'41"806, nel pomeriggio Stefano Manzi si è migliorato con una buona e costante progressione cronometrica grazie ad un best lap di 1'41"144, 26° della sessione e 29° nella graduatoria riepilogativa dei tempi. "La giornata non è iniziata nel migliore dei modi - è stata l'analisi di Stefano Manzi. - Al secondo giro di pista sono scivolato senza preavviso e questo mi ha fatto un po' perdere la fiducia. Una volta risalito in sella ho cercato di ritrovare il feeling e, tra un turno e l'altro, siamo riusciti a concretizzare dei passi avanti. Nella seconda sessione complice l'innalzamento delle temperature la moto scivolata parecchio, ma siamo stati in grado di trovare degli accorgimenti che dovrebbero permetterci di risalire la classifica domani. D'altronde siamo a 1"1 dalla vetta nonostante una giornata difficile, questo ci lascia ben sperare per le qualifiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento