Moto3, Enea Bastianini: "carico 'a bestia' per dare il meglio nel motomondiale 2016"

Il pilota riminese pronto a rimontare in sella alla Honda del Team Gresini: "il mio obiettivo è quello di stare davanti fin dalla prima gara"

La scorsa stagione si è piazzato terzo, nella classifica generale di Moto3, alle spalle di Kent ed Oliveira. Un 2015 straordinario che lo ha visto mettere in cassaforte un primo posto, tra l’altro conquistato sulla pista di casa del Misano World Circuit, 6 podi e 207 punti. Tanti i secondi posti ottenuti dal pilota riminese Enea Bastianini nella prima fase della stagione, finora quella più positiva dal suo esordio nel 2014, dal pilota del team Gresini, al quale forse è mancata la malizia e la determinazione per ottenere qualche successo in più. A lungo secondo in classifica generale, il centauro classe ’97 è proiettato di diritto nel folto novero dei favoriti ai nastri di partenza della stagione 2016.

Il 2015 è stato un ottimo anno dal punto di vista sportivo ma, verso la fine della stagione, c’è stata una battuta di arresto che ti ha precluso la vittoria del Motomondiale. Cosa è successo?
Purtroppo eravamo partiti bene e ci stavamo divertendo molto. Verso la fine, tra sfortuna e stanchezza, non siamo riusciti ad attaccare e, oltre a non raggiungere il primo posto, ci è scappato di mano anche il secondo.

Quest’inverno come ti sei allenato in vista della nuova stagione?
Mi sto ancora allenando parecchio prima di iniziare e, tra moto e bicicletta, tutti i giorni cerco di fare qualcosa per migliorare la forma.

A breva inizieranno i test invernali, anche se ancora non hai visto la nuova moto hai già qualche sensazione?
Ancora non so cosa aspettarmi ma, comunque, il mio obiettivo è dare il meglio fin da subito. Sicuramente ci saranno delle piste in cui farò meglio e altre in cui farò più fatica. Dopo due anni ho imparato qualche trucchetto ma, ovviamente, c’è ancora da fare. Per migliorarsi è molto importante imparare dai propri errori.

Secondo te quale sarà l’avversario più temibile?
Diciamo che ce né più di uno perché, nella Moto3, ci sono molti piloti forti quindi non sarà facile sconfiggerli. Però credo che sia ancora presto e solo durante la prima metà della stagione si riuscirà a vedere i punti di forza e di debolezza di tutti.

In Moto3 la pattuglia dei riminesi è molto nutrita: oltre a te ci sarà l’esordiente Bulega insieme a Migno e Antonelli. Fuori dalle piste siete amici ma durante le gare?
In pista non guardi la nazionalità dell’avversario, siamo amici come sempre nonostante la rivalità ma, tutti, abbiamo come obiettivo quello di vincere la gara e lo può fare solo uno.

Si parla già di un tuo futuro in MotoGp, quando prevedi di fare il salto nella massima serie?
Ancora non ci sto pensando ma sarebbe un bel traguardo arrivarci.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Quest’anno correrai da maggiorenne, quante bottiglie di champagne conti di stappare?
Più sono è meglio è.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento