Moto3, i piloti riminesi si danno battaglia nel Gp di casa, Bastianini davanti a tutti

Sale la febbre per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, tredicesimo appuntamento del Mondiale

Sale la febbre per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, tredicesimo appuntamento del Mondiale Moto3, in quella che è considerata a tutti gli effetti la “gara di casa” per i piloti riminesi Enea Bastianini, Niccolò Antonelli, Matteo Ferrari, Stefano Manzi e Andrea Migno. Il riminese Bastianini, lo scorso anno si classificò al quinto posto seguito da Andrea Migno (Ktm - Sky Racing Team Vr46), ottavo, e Antonelli, 16esimo. Migno lo scorso anno ha ottenuto un fantastico 8° posto assoluto nel Mondiale Moto3, suo attuale miglior risultato nella serie iridata. "Misano è la mia gara di casa - spiega il pilota di Saludecio - ed è quella che sento di più di tutta la stagione. Correre davanti al pubblico amico, a pochi chilometri dal mio paese, rappresenta una motivazione in più per dare il massimo. In due parole, correrò con testa e cuore!".

Nella prima giornata di prove libere, la sessione della matina ha visto uno straordinario Bastianini conquistare il miglior tempo in sella alla Honda del Gresini Racing Team facendo fermare il cronometro a 1'43.133. Molto buona la prova del cattolichinoAntonelli (Honda - Ongetta-Rivacold), che con 1'44.205 gli ha permesso di strappare l'ottavo tempo seguito da Andrea Migno (Ktm - Sky Racing Team Vr46) a 1'44.281. A chiudere il gruppo dei piloti riminesi sono stati Manzi, 26esimo, e Ferrari, 33esimo, entrambi sulla Mahindra del San Carlo Team Italia. La seconda sessione delle prove libere, tuttavia, si visto uno sconvolgimento nella classifica con Antonelli che è balzato in seconda posizione a 1'43.279,Bastianini è scivolato in quinta posizione a 1.43.504. Andrea Migno è sceso in nona posizione a 1'43.736, risalito in 21esima posizione Manzi mentre, il compagno di squadra Ferrari, è salito in 31esima posizione.

"È stata una prima giornata positiva - ha affermato Antonelli -. sono soddisfatto anche se c'è ancora un piccolo step da fare per migliorare ancora, quindi domani mattina proveremo alcune cose. Comunque ci siamo, siamo veloci e il feeling è molto buono". “Questa prima giornata è andata abbastanza bene - ha osservato Bastianini -. I test di Aragon sono serviti a trovare una buona base di assetto, che ora porteremo avanti. Grazie al nuovo asfalto non ci sono buche qui, per cui forse è presto per dire se funzionerà bene su altre piste, però ho notato subito un miglioramento. In ogni caso dobbiamo continuare a lavorare, perché domani dovremo cercare di essere perfetti se vorremo fare una buona qualifica. Qui è molto importante partire davanti per potersi poi giocare le prime posizioni in gara e in più ci teniamo molto, essendo la nostra gara di casa".

"Questa mattina non siamo partiti benissimo - ha commentato Stefano Manzi - ma con il lavoro di tutta la squadra siamo riusciti ad esprimerci su convincenti livelli nel pomeriggio. Per tutta la seconda sessione ho mantenuto un ritmo costante sull'1'44", questo ci lascia ben sperare in vista della gara. Ho concluso ventunesimo nella graduatoria dei tempi, un piazzamento che non mi soddisfa pienamente perchè mi aspettavo qualcosa di più: sono convinto che il nostro potenziale sia superiore, pertanto ci concentreremo al massimo per tirarlo fuori domani nel corso della FP3 e del turno di qualifiche ufficiali".

"Da questa giornata un pò 'così così' cerchiamo di trarre spunto dagli aspetti positivi - ha proseguito Matteo Ferrari. - Nella seconda sessione abbiamo concretizzato un significativo passo avanti, trovando la strada giusta da seguire per migliorarci ancora. Nello specifico abbiamo deciso di intervenire sulla gestione del freno motore, oggi troppo invasiva e che pregiudicava la fase di ingresso curva. Inoltre nella FP2 ho girato da solo e, con il vento contrario, abbiamo analizzato che solo in rettilineo perdevamo 6/10 rispetto agli altri piloti. Combinati questi due elementi, proseguendo il lavoro di messa a punto con la squadra, sono convinto che domani ci sia tutto il potenziale per risalire posizioni in classifica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"E’ andata bene - cocnclude Andrea Migno - il feeling con la moto è buono, abbiamo fatto subito una modifica nella parte finale della seconda sessione di prove libere e mi è piaciuta molto. Non siamo lontanissimi, studieremo anche gli altri cercando di fare sempre meglio. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento