Moto3, i piloti riminesi si preparano al Gran Premio di Argentina

Sul circuito di Termas de Río Hondo il cattolichino Niccolò Antonelli arriva da leader del motomondiale

Dopo la fantastica vittoria al fotofinish in Qatar, Niccolò Antonelli è pronto ad una nuova battaglia per il podio. Siamo in Argentina, sul circuito di Termas de Río Hondo, una pista molto amata dal giovane romagnolo. Lo scorso anno Nicco, che scattava dalla terza casella in griglia, al quarto giro fu centrato in pieno dalla moto di Navarro mentre stava lottando per le prime posizioni e fu costretto ad abbandonare la gara. Quest'anno si riparte dalla base del Qatar per confermarsi, anche sul tracciato argentino, tra i top riders. "Questo circuito mi piace moltissimo - ha spiegato Antonelli. - E' scorrevole, ci obbliga a frenare forte ma senza dover fermare troppo la moto. Qua mi diverto sempre molto! Abbiamo una buona base dal Qatar e seguiremo quella, sperando di non dover apportare troppi cambiamenti. Il feeling con la moto è buono e spero di ritrovarlo anche qui".

enea bastianini-13-6Il Gresini Racing Team Moto3 si presenta al via determinato a giocare un ruolo da protagonista con Enea Bastianini: il diciottenne riminese, che ha raccolto un buon quinto posto nell’apertura stagionale in Qatar, mostrando comunque nelle fasi finali della corsa la velocità necessaria per lottare per la vittoria, lavorerà subito sull’assetto della sua Honda per preparare al meglio la gara. Nell’edizione dello scorso anno Bastianini ha lottato nel gruppo di testa fino alla fine, chiudendo poi nono in seguito a un contatto nella bagarre dell’ultimo giro. "In Argentina - ha commentato Bastianini - troveremo una pista dalle caratteristiche simili a quella di Losail, scorrevole e veloce: sarà perciò importante essere efficaci sin dalle prime prove libere, in modo da poter lavorare subito nella giusta direzione per quanto riguarda l’assetto in ottica gara. In Qatar abbiamo capito molte cose e partiamo da una buona base, per cui ci aspettiamo di poter essere competitivi”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

box sky vr46-2Dopo una settimana di stop, riprendono i lavori al box dello Sky Racing Team VR46 con i piloti riminesi Andrea Migno e Nicolò Bulega. Quest'ultimo, dopo l’ottima sesta piazza all’esordio, non vede l’ora di scoprire la pista di Rio Hondo, che testerà per la prima volta in carriera. Buoni propositi anche per Migno: l’obiettivo è raccogliere in Argentina i primi punti della stagione 2016. "Dopo l’esordio in Qatar - ha spiegato Bulega - arrivo in Argentina davvero motivato. Il circuito di Termas de Rio Hondo sarà completamente nuovo per me. Non vedo l’ora di scendere in pista per mettermi alla prova". "Ho voglia di rifarmi - ha aggiunto il compagno di box, Migno. - Sarà importante partire subito forte, lavorare per trovare un buon passo. Posso fare una bella gara e avvicinare la Top10"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento