Moto3 in Giappone, Antonelli e Bastianini partono dalla seconda fila

Il 17enne riminese protagonista di un'altra brutta caduta che gli ha causato problemi alla spalla, paura per il sammarinese Alex De Angelis trasportato in ospedale con l'elicottero

Qualifiche difficili per i piloti riminesi impegnati a Motegi per la 15esima tappa del Motomondiale, classe Moto3, con Antonelli e Bastianini che scatteranno dalla seconda fila dietro a Romano Fenati (Ktm - Sky Racing Team Vr46) autore della prima pole di carriera. Niccolò Antonelli, in sella alla Honda del Team Ongetta Rivacold, ha conquistato il quarto tempo nelle qualifiche giapponesi, con il crono di 1:56.887. Dopo aver dominato tutte e tre le sessioni di prove libere, il giovane di Cattolica è caduto alla curva 5 nella fase cruciale delle qualifiche, non potendo portare l'attacco decisivo alla pole position, che era alla sua portata, visto il ritmo mostrato sin dal venerdì. Resta comunque fiducioso visto l'ottimo feeling con il circuito di Motegi e domenica in gara cercherà di battagliare per la vittoria. "Oggi è andata bene, anche se non sono state qualifiche perfette - ha spiegato Niccolò. - Alla fine per spingere un po' di più sono scivolato e ho perso i minuti finali del turno. Al di là della caduta sono sempre stato davanti in tutte le altre sessioni quindi mi sento a posto per domani, sarà una bella gara".

A fianco del cattolichino partirà il riminese Enea Bastianini (Honda - Gresini Racing Team Moto3) che ha centrato il quinto miglior tempo nelle qualifiche con 1’56”927, accusando un distacco di quattro decimi dall’autore della pole position. Bastianini andrà a schierarsi proprio davanti al suo rivale per il titolo mondiale, l’attuale leader della classifica Danny Kent. In vista della gara il 17enne, assieme al team, cercherà di migliorare ancora il suo passo di qualche decimo, per provare ad inserirsi nella lotta al vertice nonostante qualche problema alla spalla sinistra, conseguenza della caduta durante le prove libere. “Sono soddisfatto del risultato ottenuto in qualifica - ha commentato Enea. - Per come era andata durante le prove libere non me lo aspettavo. Purtroppo le cadute di venerdì e di sabato non ci hanno permesso di fare molti giri e in più ora mi ritrovo con una spalla un po’ dolorante, che mi crea un po’ di problemi nella guida, soprattutto nelle staccate delle curve a sinistra. Non penso comunque che avrò grossi problemi sulla distanza di gara, anche se è presto per dirlo. Alcuni piloti hanno un passo migliore del mio in vista della gara, ma c’è ancora tempo per provare a limare qualche decimo: domenica cercheremo di fare del nostro meglio per recuperare altri punti in classifica su Kent e possibilmente non perderne su Oliveira”.

In crescendo la performance di Andrea Migno (Ktm - Sky Racing Team Vr46), che nelle libere della mattina non era andato oltre il 31° tempo (1'59.019). Nelle prove ufficiali, il talento romagnolo è riuscito però a cambiare marcia chiudendo la qualifica in 17esima posizione (1'57.659). Domenica partirà dalla sesta fila, a ridosso della zona punti. "Oggi abbiamo lavorato bene e ho avuto delle buone risposte dalla moto - ha spiegato il pilota di Saludecio. - Purtroppo non sono riuscito a fare il mio giro perfetto, però adesso confronterò i miei dati con quelli di Romano e magari domattina gireremo anche un po’ insieme, nel warm up, così da vedere dove posso ancora migliorare. Domani sarà importante fare una buona partenza e poi dare il massimo per giocarmi tutte le mie carte".

Il Twin Ring Motegi si conferma un circuito tradizionalmente favorevole al San Carlo Team Italia con la positiva performance espressa per tutto l'arco del weekend dal riminese Stefano Manzi, qualificatosi 22° in 1'57"772 in sella alla Mahindra, ma con il giusto passo, carica e motivazioni per puntare domenica al terzo piazzamento in zona punti consecutivo. "Non posso essere completamente soddisfatto - ha commentato Manzi - perchè potevamo qualificarci più avanti rispetto alla ventiduesima casella. Sfortunatamente non sono riuscito a sfruttare appieno il potenziale delle gomme nuove nel finale: un pò per il traffico, un pò per il fatto di non aver indovinato il miglior giro possibile. Peccato, ma posso essere fiducioso pensando alla gara: in termini di set-up siamo a posto e possiamo riconfermarci sui livelli delle precedenti gare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nella classe MotoGp, invece, momenti di paura per il sammarinese Alex De Angelis protagonista di una brutta caduta. Il pilota è uscito di pista rimanendo a lungo immobile sul prato del circuito vicino al guard rail. I commissari di pista e il personale sanitario sono intervenuti immediatamente per stabilizzare le condizioni di De Angelis il quale è stato poi trasportato in elicottero all'ospedale di Tokyo. Prove sospese e sguardi tesi, fino a quando le notize rassicuranti fanno scongiurare il peggio, il sammarinese, infatti, era cosciente e le prime notizie dal pronto soccorso parlano di contusioni ai polmoni e di un esito rassicurante della Tac a livello cerebrale, con la presenza anche di frattura alle costole e al corpo vertebrale, ma senza apparente coinvolgimento del midollo osseo: situazione sicuramente seria, ma non grave.. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Test sierologico gratuito, ecco le farmacie della provincia di Rimini che aderiscono

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento