Moto3 Misano, pole giapponese con Ogura. Terzo Suzuki, poi Migno

Il primo degli italiani è Andrea Migno, quarto a 42 millesimi davanti a Romano Fenati

Va al giapponese Ai Ogura la pole position del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini classe moto3. Il portacolori della Honda del Team Asia ha fermato il crono in 1:42.403, precedendo Gabriel Rodrigo (Honda Gresini), di 16 millesimi, e l'altro giapponese, Tatsuki Suzuki (Honda Sic58) di 31. Il primo degli italiani è Andrea Migno, quarto a 42 millesimi davanti a Romano Fenati. Sesto Raul Fernandez davanti a Celestino Vietti, Jeremy Alcoba, Tony Arbolino a 0.462 e Filip Salac. Il leader del mondiale, Albert Arenas, è 13esimo dietro Riccardo Rossi. Quindicesimo Dennis Foggia davanti a Stefano Nepa. Solo ventesimo Niccolò Antonelli.

"Non era facile trovare il tempo con tanto traffico e con piloti che rallentano un po’ davanti a te - spiega Rodrigo -. Nell’ultimo giro ho fatto un buon tempo, sapevo di poter fare la pole position, ma la prima fila è fondamentale per questa gara. Mi aspetto una gara veloce come Jerez2 o Austria2 e credo che i più veloci faranno selezione dall’inizio. Siamo pronti per la gara, abbiamo ritmo, ma ci sono tanti rivali da cui guardarsi”. 

In Moto2 Sam Lowes ha fatto segnare il giro più veloce, ma a causa di una penalizzazione già nota scatterà dalla pit-lane. Dunque sarà Remy Gardner a partire dalla prima casella in griglia davanti ai due piloti dello Sky Racing Team VR46 Luca Marini e Marco Bezzecchi. In top-10 ci sono anche Enea Bastianini con il quarto posto e il nono di Fabio Di Giannantonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Non è andata male anche se mi dispiace molto per la caduta - afferma Bez -. Ero largo, ho cercato di stringere, di recuperare ma non ho potuto fare nulla. Mi sarebbe piaciuto andare al parc ferme qui al GP di casa e anche provarci nel finale per avvicinarmi ancora di più alla pole position. Le sensazioni alla guida sono comunque buone, ho un bel passo e non vedo l’ora della gara".
   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vasco Rossi torna a Rimini, fan scatenati: pioggia di autografi e selfie

  • Coronavirus, in quarantena due classi di un liceo riminese: slitta l'inizio della scuola

  • L'hotel non rispetta le norme anticontagio: scatta la chiusura e una maxi multa

  • Vede la Polizia e si catapulta fuori dall'auto in corsa: raggiunto dopo un'estenuante fuga per i campi

  • Riempie di botte la compagna, i vicini chiedono aiuto per fermare la violenza

  • Addio a Luigi Battelli, il noto albergatore ucciso dal coronavirus

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento