rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Sport

Moto3, nella notte di Losail i piloti riminesi volano sul deserto

Ad aggiudicarsi il miglior tempo combinato è stato l'esordiente Nicolò Bulega che ha strappato il terzo posto

Parte subito con un ottimo ritmo lo Sky Racing Team VR46 che, al termine della prima giornata in pista al GP del Qatar, vede il pilota esordiente Nicolò Bulega chiudere al terzo posto. Un debutto di tutto rispetto sotto i riflettori di Losail che lo hanno visto scendere in pista forte e determinato all’esordio del Mondiale 2016 di Moto3. Una scivolata sul finale dell’ultimo turno gli impedisce di perfezionare il tempo, ma il primo bilancio è positivo grazie al buon feeling acquisito e al continuo lavoro di squadra. Al lavoro anche Migno, quarto al termine della prima prova. Nel secondo turno Andrea non riesce a sfruttare a pieno i nuovi pneumatici, chiudendo la giornata con il tempo di 2.06.961, 19esimo nella combinata. "Sono davvero soddisfatto di questo esordio nel Mondiale - ha spiegato Bulega. - Nonostante la scivolata nell’ultimo tentativo, quando avevo montato la “S”, è stata una giornata positiva. Girando da solo ho segnato un buon tempo e sono fiducioso di poter limare ancora qualcosa in vista della qualifica. Continuiamo così". "Siamo tornati in pista con il piede giusto e sono soddisfatto - ha aggiunto il comagno di squadra Migno. - Sono stato subito veloce nella prima sessione, mentre nel secondo turno non sono riuscito a sfruttare al meglio le gomme nuove a causa del traffico. Domani continueremo in questa direzione: il mio obiettivo è mantenere la concentrazione per la qualifica".  

Niccolò Antonelli, team Ongetta Rivacold, è sceso nuvamente in pista continuando il lavoro iniziato nell'ultimo test pre-campionato. Nicco, colpito da una forte influenza che lo ha fisicamente debilitato, ha preferito non spingere troppo nella prima giornata. A disposizione ci sono ancora 2 turni, uno di libere e uno di ufficiali e il giovane pilota di Cattolica vuole conservarsi per le qualifiche. Nonostante il disagio fisico Nicco, ha effettuato due buoni turni e ha chiuso la giornata in 2'06.337, facendo segnare il nono tempo. "Oggi non ho girato molto - ha commnetato il pilota cattolichino - ho preferito non spingere troppo per conservarmi per le qualifiche perché non sto bene. In generale il feeling con la moto è buono, anche se ci sono ancora alcuni aspetti da migliorare. Domani spero di stare meglio, sicuramente sarò a posto per le qualifiche di sabato".

Sotto i riflettori del circuito di Losail, già teatro degli ultimi test pre-stagionali, Enea Bastianini del Gresini Racing Team Moto3 è risultato a fine serata 14° nella classifica combinata dei tempi con il crono di 2’06”567. A prescindere dalla posizione, il diciottenne riminese si è detto soddisfatto del lavoro compiuto in entrambi i turni, avendo acquisito un buon feeling con l’avantreno, aspetto che invece gli aveva dato qualche problema durante i recenti test. “Sono contento - ha spiegato Bastianiniperché i problemi all’avantreno che avevamo riscontrato durante i test ora sembrano definitivamente risolti: faticavo infatti ad avere un buon feeling sulla ruota anteriore, mentre ora mi sento più a mio agio in sella. Tanti piloti stanno andando forte, ma noi stiamo lavorando nella giusta direzione e se domani riusciremo a proseguire nella stessa direzione potremo sicuramente lavorare meglio in generale sull’assetto della moto e quindi migliorarci, in particolare sul giro secco, un aspetto dove sembra che gli altri riescano a fare maggiormente la differenza in questo momento rispetto a noi”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto3, nella notte di Losail i piloti riminesi volano sul deserto

RiminiToday è in caricamento