Venerdì, 30 Luglio 2021
Sport

Moto3, per i piloti riminesi l'avventura nel far east inizia a Motegi

Prima tappa del trittico che porterà Enea Bastianini, Niccolò Antonelli, Andrea Migno e Nicolò Bulega in Giappone, Malesia e Australia

Saranno tre settimane di lavoro intenso per i piloti riminesi impegnati nella classe Moto3 del motomondiale che, questo week end, inizia il trittico che li vedrà correre sulle piste del Giappone, della Malesia e dell'Australia. Nella fase più intensa del campionato, che precede l'ultimo appuntamento della stagione a Valencia, il riminese Enea Bastianini è terzo nella classifica mondiale con 139 punti e desideroso di chiudere al secondo posto dietro il già incoronato campione del mondo Brad Binder. Quinta posizione, con 113 punti, per Nicolò Bulega che da esordiente punta al titolo di Rookie of the Year. Il cattolichino Niccolò Antonelli è nono con 81 punti e, a chiudere l'elenco dei riminesi, è Andrea Migno che, con 47 punti, è ventesimo.

enea bastianini 2016-13Questo fine settimana al Twin Ring Motegi Enea Bastianini, del Gresini Racing Team Moto3, è reduce dalla splendida prestazione mostrata ad Aragon che lo ha visto lottare fino alle ultime curve da protagonista. Il pilota proverà a centrare la prima vittoria stagionale, sfuggitagli di un soffio negli ultimi due appuntamenti. Il diciottenne riminese, salito sul podio in cinque delle ultime otto gare, sta attraversando un ottimo momento ed è determinato a lottare per riprendersi la seconda posizione in classifica generale, occupata al momento da Jorge Navarro. “A Motegi - spiega Bastianinimi sono sempre trovato molto a mio agio: la pista infatti si adatta alle mie caratteristiche, presentando molte staccate e ripartenze da basse velocità. Lo scorso anno la gara si svolse sul bagnato, una condizione nella quale non riuscivo ancora ad esprimermi al meglio, ma riuscimmo tuttavia a difenderci. L’obiettivo per quest’anno ovviamente è quello di stare davanti: vogliamo confermare l’ottima prestazione di Aragon, provando a conquistare una vittoria che stiamo inseguendo già da un po’ di tempo”.

sky racing team vr46 migno bulega 2016-2Nei box dello Sky Racing Team VR46, dopo gli ultimi test positivi sulla pista di Aragon, Andrea Migno e Nicolò Bulega sono pronti a battagliare per nuovi importanti traguardi. Andrea, in lotta con i più forti al GP d'Aragona e frenato da uno sfortunato contatto nel finale di gara, prova il riscatto sul tracciato giapponese. Appuntamento importante anche per Nicolò, alla sua prima volta nel trittico asiatico: dopo la brutta caduta al Motorland (per fortuna senza conseguenze), il pilota di San Clemente torna in pista per giocarsi al photofinish il titolo di Rookie of the Year. "Per la prima volta - racconta Bulega - partirò insieme al team per la lunga trasferta di ottobre: mi aspettano tre gare in tre weekend con tre piste completamente nuove! Dovrò lavorare sodo, adattarmi al più presto ai tracciati e cercare di raccogliere quanti più punti possibili. Sono in lotta per il titolo di Rookie of the Year e sarà una gran lotta fino a Valencia. Nella brutta caduta di Aragon, per fortuna non ho riportato grosse conseguenze, quindi non vedo l'ora di tornare sulla mia KTM e spingere al massimo sulla pista di Motegi". "Mi preparo alla trasferta giapponese motivato e con tanta voglia di fare bene - aggiunge Migno. - Ad Aragon sono tornato a lottare nel gruppo di testa e negli ultimi test abbiamo fatto davvero un importante step in avanti, da cui ripartire a Motegi. Mi piacciono tutte e tre le piste che andremo ad affrontare nelle prossime settimane e questo è sicuramente un buon punto di partenza per chiudere al meglio il 2016".

niccolo? antonelli 2016-11-3Il pilota del Team Ongetta Rivacold, Niccolò Antonelli, è pronto ad affrontare la prima delle tre gare extra-europee consecutive, che si disputerà al Twin Ring di Motegi, teatro della quindicesima gara della stagione. La tappa giapponese precede quelle di Phillip Island (Australia) e Sepang (Malesia). Il Twin Ring Motegi, circuito di proprietà della Honda, è lungo 4.8 km e presenta 14 curve, 6 a sinistra e 8 a destra. Lo scorso anno, in una gara caratterizzata dalla pioggia, Niccolò Antonelli conquistò la seconda vittoria in carriera e, con i suoi 25 punti, regalò alla Honda il titolo costruttori, che alla casa alata mancava dal 2001. "Il tracciato di Motegi mi piace molto - spiega Antonelli - lo scorso anno qua ho ottenuto la seconda vittoria. Bisogna cercare di lavorare bene e girare molto. Nei primi turni cercherò di effettuare più giri possibili da solo, in modo da trovare un buon ritmo ed essere pronto per la gara".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto3, per i piloti riminesi l'avventura nel far east inizia a Motegi

RiminiToday è in caricamento