Moto3, primi test a Valencia: buona la prova dei piloti riminesi

Tornati in sella dopo la pausa invernale Enea Bastianini, Niccolò Antonelli, Nicolò Bulega e Andrea Migno hanno buone sensazioni in pista

Dopo una lunga pausa invernale, l’obiettivo principale per entrambi i piloti è stato quello di riprendere la necessaria confidenza in sella; purtroppo, la pioggia arrivata nel pomeriggio ha rallentato il piano di lavoro. Il Circuit de la Comunitat Valenciana Ricardo Tormo ha ospitato oggi il primo di due giorni di test privati alla presenza di tutte le squadre. Il miglior pilota italiano è stato Nicolò Bulega (Ktm -Sky Racing Team Vr46) che si è piazzato in quarta posizione seguito da Enea Bastianini, sesto stulla Honda del Gresini Racing Team Moto3.  I test proseguiranno venerdì per la seconda e ultima giornata in programma a Valencia, dopodiché ci si sposterà a Jerez De La Frontera per altri due giorni di prove il 23 e 24 febbraio.

"Molto bene la mia prima giornata di test con lo ‎SkyRacingTeamVR46 - ha dichiarato Bulegail feeling con la squadra è già ottimo". “Essere di nuovo in pista - ha commentato Enea Bastianinia prescindere da tutto, è già molto bello: significa che finalmente si riparte! Abbiamo sfruttato questa prima giornata sostanzialmente per riprendere la necessaria confidenza con la moto, anche se in realtà l’arrivo della pioggia non ci ha consentito di fare molti giri. Non siamo ancora intervenuti sulle regolazioni della moto, se non su cose relative alla mia posizione in sella e cose di questo tipo. È comunque stata una giornata utile, nella quale ci siamo divertiti: è sempre bello tornare in pista all’inizio dell’anno. Domani, meteo permettendo, inizieremo a lavorare un po’ sul set-up e man mano che accumuleremo chilometri scopriremo in quale direzione lavorare”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda Niccolò Antonelli, rispetto allo scorso anno la Honda ha apportato alcune modifiche: carena, scarichi e corpo farfallato ma cambia anche il peso, 2 kg in meno rispetto alla versione 2015. Nicco, non ancora al cento per cento della forma fisica, ha effettuato 16 giri oggi. Il pilota cattolichini si è trovato a proprio agio e la moto sembra essere effettivamente più veloce. Nel pomeriggio la pioggia ha costretto la squadra a interrompere le prove, ma venerdì di nuovo in pista, condizioni meteo permettendo, per la seconda e ultima giornata di test. "Giovedì mattina - ha spiegato Antonelli - abbiamo fatto qualche giro per testare la nuova moto, non molti in verità perché ancora ho dolore alla spalla. Nel pomeriggio avremmo voluto girare ancora ma ha iniziato a piovere e siamo stati costretti a fermarci. Sono comunque contento perché il feeling con la moto è stato subito buono, quindi speriamo che domani le condizioni della pista siano migliori per poter continuare il lavoro iniziato oggi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento