Venerdì, 19 Luglio 2024
Sport

Moto3 primo giorno di test a Jerez, miglior tempo per il rookie Bulega

Nei dieci anche il cattolichino Niccolò Antonelli del team Ongetta Rivacold, il saludecese Andrea Migno della VR46 e il riminese Enea Bastianini del team Gresini

Si sono aperti più che positivamente, sulla pista di Jerez de la Frontera, i primi test ufficiali della stagione 2016 per lo Sky Racing Team VR46 e i suoi piloti. In sella alle loro KTM, i riminesi Nicolò Bulega e Andrea Migno hanno fatto vedere ottime cose sin dalla sessione del mattino e hanno scalato la classifica combinata dei tempi chiudendo tra i primi. Subito velocissimo anche Niccolò Antonelli, sulla Honda del team Ongetta Rivacold, che nella prima sessione ha staccato il secondo tempo, fermando il crono a 1"46.861, tempo ottenuto senza sfruttare alcuna scia, come sua consuetudine. Bene anche gli altri turni, l'ultimo chiuso un po' in anticipo dall'alfiere del team Ongetta Rivacold a causa del dolore alla spalla, condizione che non gli ha tuttavia impedito di ottenere la seconda piazza assoluta della giornata. Nicco è stato uno degli unici tre piloti che sono riusciti a scendere sotto il muro dell' 1".47. Enea Bastianini, team Gresini Moto3, è risultato il quarto pilota più veloce in pista e si è detto particolarmente soddisfatto delle modifiche apportate verso la fine della giornata alla sua Honda NSF250RW

Sono soddisfatto di quanto fatto oggi - ha commentato Bulegail feeling con la moto era molto positivo, le condizioni della pista ideali e sono riuscito a guidare come volevo. Spero di continuare così anche domani e venerdì, c’è ancora molto da fare”. “E’ stata una giornata positiva - ha aggiunto in compagno di squadra Mignole condizioni della pista erano ottimali e sono partito subito con il piede giusto. Abbiamo fatto un gran lavoro di messa a punto della moto e sono convinto di potermi migliorare nelle prossime due giornate. Sono nel complesso soddisfatto”.

"Oggi è stata una buona giornata - ha spiegato Antonelli - siamo partiti bene e abbiamo girato davvero forte! Ci siamo concentrati principalmente sull'anteriore e abbiamo provato varie soluzioni che ci hanno aiutato a inquadrare la situazione e a capire che siamo sulla strada giusta! Non abbiamo esagerato oggi con le cose da provare, ci sono ancora due giorni di test, quindi lavoriamo un passo alla volta". "Oggi è andata bene - ha aggiunto Bastianini siamo riusciti ad essere abbastanza veloci con la gomma dura e abbiamo mantenuto un ritmo niente male. Sono piuttosto soddisfatto di come sono iniziati questi test soprattutto perché verso la fine della giornata abbiamo fatto delle modifiche alla moto trovando una soluzione che sembra funzionare molto bene. Sul finale, poi, anche montato la gomma più morbida, ma in questo caso non siamo riusciti ad esprimere il nostro potenziale: dovremo perciò lavorare per sfruttare meglio questa condizione, quella in cui al momento facciamo un po’ più di fatica”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto3 primo giorno di test a Jerez, miglior tempo per il rookie Bulega
RiminiToday è in caricamento