rotate-mobile
Sport

Moto3, Bastianini in prima fila in Austria. Cresce Bulega

Il riminese della Honda del team Gresini (nel 2017 andrà nel team di Emilio Alzamora) si è fermato a 372 millesimi dalla pole firmata da Mir

Enea Bastianini in prima fila nel Gran Premio d'Austria, decimo round del mondiale Moto3. Il riminese della Honda del team Gresini (nel 2017 andrà nel team di Emilio Alzamora) si è fermato a 372 millesimi dalla pole firmata da Mir, del team Ktm Leopard Racing (1'36"228 il crono). La seconda posizione è stata occupata dal leader della classifica Binder, a 107 millesimi dalla pole.

BASTIANINI - “Sono contento perché siamo riusciti a fare una bella qualifica, nonostante non fossimo stati velocissimi al mattino nell’ultimo turno di prove libere - afferma Bastianini -. Abbiamo trovato un buon assetto per la moto e mi sono divertito, tanto che il mio ideal time mi avrebbe permesso di partire in pole. La terza posizione va comunque bene: sarà importante partire bene domenica per rimanere agganciati a Binder, Mir e Quartararo, che appaiono al momento i più veloci e saranno sicuramente i piloti da battere in gara. Non sarà facile, ma siamo convinti di potercela giocare".

BULEGA - Settimo Nicolò Bulega, alfiere del team Sky VR46: "Abbiamo fatto un bel passo in avanti e ho migliorato il mio limite di oltre due secondi. Ho preso più confidenza con la moto e sono riuscito a spingere. Il mio giro non è stato perfetto, ma non solo lontano dai primissimi. Ho perso il mio crono migliore per aver oltrepassato i limiti della pista, ma nel complesso poco cambia: il mio secondo tempo era molto vicino al primo".

ANTONELLI - "Sono molto felice perché l'obiettivo era quello di entrare nella top fifteen - afferma Niccolò Antonelli,tredicesimo con la Honda del team Ongetta a oltre nove decimi dalla pole -. Il feeling con la moto è buono, abbiamo lavorato bene anche se non abbiamo spinto al massimo per non rischiare troppo. Domani cercheremo di fare un ulteriore step prima della gara".

MIGNO - In difficoltà Andrea Migno (Sky VR46 Racing Team), che ha chiuso 21esimo per problemi tecnici: "Già al mattino sono stato costretto ai box per gran parte del turno e anche in qualifica ho sofferto. Ho completato poco più di 15 giri in tutta la giornata e non ho potuto seguire il mio programma. Scenderemo in pista carichi per il warm up: l'obiettivo è trovare qualche buona soluzione per la gara".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moto3, Bastianini in prima fila in Austria. Cresce Bulega

RiminiToday è in caricamento