Moto3: tre riminesi nella Top10, Bezzecchi firma il passaggio in Moto2

A confermarlo, al termine delle libere, è lo stesso pilota che, nel 2019, correrà con la KTM di Tech3

E' ufficiale: Marco Bezzecchi fa il grande salto passando dalla Moto3 alla Moto2. Il prossimo anno scenderà in pista nella classe di mezzo con la KTM di Tech3, come confermato ufficialmente dal pilota al termine delle seconde libere del GP d'Austria: "E' stata una scelta difficile, ci abbiamo pensato e ripensato tanto. Mi è piaciuto il fatto che mi abbiano fortemente voluto, parlandone anche con i ragazzi dell'Academy e con Valentino Rossi ci è sembrata la scelta giusta da fare". In attesa di vederlo nella categoria intermedia, Bezzecchi nelle prove del venerdì ha dimostrato ancora il suo carattere concludendo, con la KTM del Redox PruestelGP, al secondo posto la classifica combinata della giornata. Altri due piloti eiminesi nella top ten: Enea Bastianini (Leopard Racing) è settimo mentre Nicolò Bulega (SKY Racing Team VR46) decimo con un ritardo di mezzo secondo dal primo. Il cattolichino Niccolò Antonelli (SIC58 Squadra Corse) ha concluso la prima giornata di libere 12esimo e Andrea Migno (Angel Nieto Team Moto3) 20esimo.

"Buon primo giorno oggi - ha commentato Marco Bezzecchi - peccato che abbia iniziato a piovere nella seconda sessione di prove libere. È iniziato bene questa mattina nel FP1 e anche nel FP2 tutto è andato secondo i piani. Il team e KTM hanno funzionato molto bene oggi. Abbiamo creato una base abbastanza buona per domani. In FP3 domani proveremo alcune altre impostazioni per fare ulteriori progressi. "

"Un primo giorno positivo - ha dichiarato Enea Bastianini. - Siam partiti bene, stamattina mi sentivo a mio agio soprattutto in frenata, riuscivo a staccare molto forte. Oggi pomeriggio il meteo era incerto e non ho voluto spingere troppo con le H; negli ultimi minuti sono riuscito a fare dei buoni crono. Qui le KTM sono molto competitive e saranno le moto da battere: lavoreremo sulla percorrenza di curva e punteremo a fare delle buone Qualifiche e giocarcela in gara.”
"In FP1, le sensazioni con la morbida sono state subito positive, sono rimasto nel gruppo e anche il ritmo in ottica gara era più che buono - è stata l'analisi di Nicolò Bulega. - Considerato che le previsioni del meteo davano pioggia nel pomeriggio, abbiamo sfruttato una seconda gomma già al mattino e, in FP2, sono sceso in pista con la dura. Non sono riuscito a trovarmi a mio agio e avevo poco feeling alla guida. Peccato per la brutta caduta alla fine della sessione, ho fatto qualche danno alla moto e sono dolorante al fianco. Andrò a fare un check al Centro Medico e poi tornerò subito al lavoro con il Team per ritornare con i più forti domani".

"Ieri quando sono arrivato in circuito parlando con il mio capotecnico Marco Grana abbiamo deciso di stravolgere l'assetto della moto, sopratutto l'avantreno - ha spiegato Niccolò Antonelli. - Ho deciso quindi per le prime FP1 di partire con calma per cercare di capire la moto il più possibile. Diciamo che non era poi così male e il turno l'ho finito abbastanza bene senza forzare troppo. Il secondo turno è stato abbastanza movimentato per via della pioggia durante la FP2. Ho migliorato molto la mia guida e l'assetto non mi dispiaceva. Non abbiamo molta velocità e questa è la cosa che mi preoccupa di più, speriamo di risolvere questo problema. Comunque sono stato 1, 2 fino a 5 minuti dalla fine poi è venuto a piovere proprio mentre stavo rallentando per prendere bene l'ultimo giro. Alla fine 9 posizione senza tra l'altro aver cambiato gomma, non male".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento