rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Sport Misano Adriatico

MotoGp a Misano, il commento dei piloti dopo le libere: "Manca il grip"

L'opinione dei piloti è univoca: le condizioni della pista, rispetto a quelle incontrate nei test, sono totalmente differenti

A.A.A. cercasi grip. Dopo la prima giornata di prove libere del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, 13esimo round del Motomondiale, l'opinione dei piloti è univoca: le condizioni della pista, rispetto a quelle incontrate nei test, sono totalmente differenti. Fattore 1: la temperatura. Ad agosto c'era in Riviera un caldo infernale, con temperature oltre i 35°C, mentre venerdì la colonnina di mercurio ha toccato i 26°C (39°C quella dell'asfalto). Fattore 2: la pioggia nella nottata tra venerdì e sabato. L'acqua caduta ha "lavato" la pista, rendendola "green".

La prima giornata di Vinales

"Siamo partiti bene - sono le parole di Maverick Vinales, secondo alle spalle di Danilo Petrucci -. La situazione rispetto ai test era totalmente diversa e la pista non aveva lo stesso grip. Il comportamento della moto non era lo stesso, ma cambiando il set-up sull'anteriore mi sono sentito meglio. Abbiamo lavorato bene sin dal mattino completato tanti giri con la gomma usata. Ma sono ottimista, perchè faremo un altro step cercando di migliorare in frenata e fare più percorrenza. L'assenza di Valentino (Rossi, ndr) si fa sentire, perchè i suoi dati sarebbero serviti per prepare al meglio la moto è andare più forte".

MotoGp a Misano 2017, le libere del venerdì (foto di Marzio Bondi)

Il punto di Dovizioso

Il leader del campionato Andrea Dovizioso, terzo, ha focalizzato così la sua giornata di lavoro: "Durante i collaudi di agosto col caldo eravamo stati veloci e c'era più grip. Questa volta non ho avuto sensazioni ottime con la moto. Ci sono vari aspetti su cui lavorare e dobbiamo analizzare i dati a disposizione". Dovizioso non ha utilizzato la nuova carena con le "ali", che ha fatto il suo debutto a Brno: "Non so se la utilizzerò sabato, studieremo le informazioni che abbiamo raccolto e poi decideremo. In questo fine settimana faranno la differenza il bilanciamento dei pesi, le gomme e l'elettronica. Occorre adattarsi a queste nuove condizioni. L'obiettivo sarà partire nelle prime due file, perchè Misano è una pista particolare, piccola e stretta, dove non è facile sorpassare".

Le sensazioni in casa Honda

"Abbiamo lavorato step by step - è l'analisi di Marc Marquez, quinto -. C'era un feeling diverso e ci siamo focalizzati soprattutto sull'anteriore. Abbiamo fatto un po' di confusione. Sono anche incappato in una scivolata a fine giornata, ma è stato un mio errore. Tutto sommato, mi sono trovato bene con la moto e questo è importante". Della stessa opinione anche Dani Pedrosa, che ha chiuso davanti al compagno di squadra: "Le condizioni della pista, non al 100% dopo la pioggia, sono cambiate rispetto ai test e abbiamo lavorato sulle gomme e sulle sospensioni, cercando il miglior feeling".

Lorenzo deluso

"Non è stata una grande giornata - commenta Jorge Lorenzo, che ha chiuso con l'ottavo tempo -. Tutti sono andati più piano rispetto ai test, complice anche lo scarso grip. Il setting che avevamo usato e che andava bene non ha dato buoni riscontri in questa giornata. Dobbiamo adattare la moto. Sono diverse le difficoltà che abbiamo incontrato, anche in staccata. Abbiamo sofferto l'assenza di grip. Sabato andrà meglio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp a Misano, il commento dei piloti dopo le libere: "Manca il grip"

RiminiToday è in caricamento