A Jerez parla riminese la top ten della griglia di partenza di Moto3

Quattro i piloti nostrani che partiranno nei primi dieci posti dello schieramento per il Gran Premio di Spagna

Torna a splendere il sole sulla pista di Jerez per i piloti della pattuglia riminese impegnati nel campionato del mondo di Moto3 che, per il Gp di Spagna, vede ben quattro centauri partire tra i primi 10. A mancare di un soffio la prima fila è Nicolò Bulega (Sky Racing Team Vr46) che scatterà domenica dalla quarta casella, sesto tempo per Niccolò Antonelli (Red Bull KTM Ajo), seguito dalla rivelazione Tatsuki Suzuki (settimo tempo per la Sic58 Squadra Corse) con a chiudere, in ottava casella, Andrea Migno (Sky Racing Team Vr46). Più indietro Enea Bastianini (Estrella Galicia 0,0), che si è dovuto accontentare del 14esimo tempo, Marco Bezzecchi (27esimo con il Team Cip) e Tony Arbolino (29esimo con la Sic58 Squadra Corse).

nicolò bulega andrea migno 2017-2

Nel box dello Sky Racing Team Vr46 Bulega, nonostante il traffico nel suo ultimo tentativo, partirà a ridosso dei più forti grazie all'ottimo 1.46.655 siglato a pochi minuti dalla bandiera a scacchi che gli vale la prima casella della seconda fila dello schieramento. Sensazioni molto positive anche per Andrea Migno che rompe per la prima volta il muro dell'1.47 a Jerez. Con il suo 1.46.835 scatterà in gara dalla terza fila. "Considerato che fatico in partenza - è l'analisi di Bulega - centrare la seconda fila è sempre un grosso vantaggio per la gara. Sono contento, forse avrei potuto limare ancora qualche decimo, ma avevo del chattering e nel mio ultimo tentativo ho trovato un po' di traffico. Non vedo l'ora di scendere in pista domani". "Per la prima volta sono riuscito a rompere il muro dell'1.47 a Jerez - ha aggiunto Migno. - E' una grande soddisfazione perché questa è una delle piste più difficili del Campionato. Domani ci aspetta una gara molto dura, ma abbiamo fatto un gran lavoro dall'ultimo test a oggi e quindi possiamo fare bene". 

tatsuki suzuki 2017-3

Sabato di gran lavoro nei box del team Red Bull KTM Ajo con Niccolo Antonelli che ha fatto un passo avanti nella qualificazione per il sesto posto. Le condizioni della pista per i piloti del Mondiale Moto3 al Circuito di Jerez sono state perfette, permettendo di migliorare tempi del venerdì e di ottenere informazioni per la gara di domenica. per la quale è previsto il tempo asciutto. Durante le qualifiche, Antonelli ha fatto un grande passo avanti rispetto alla precedente sessione. Il cattolichino è stato in grado di fissare un tempo di 1: 46.757 al secondo posto, migliorando il suo precedente miglior giro di più di un secondo. Con questo risultato, Antonelli sarà sesto sulla griglia per il Gp spagnolo centrando il suo obiettivo di qualificarsi su una delle prime tre righe. "Oggi mi sono sentita abbastanza bene - è stata l'analisi di Nicco.Sono felice di aver preso questa seconda fila a Jerez, perché nel test non abbiamo fatto troppo bene e ora sono riuscito a migliorare il tempo che ho fatto. Siamo riusciti, sapevamo che dovevamo migliorare per essere al centro della gara, e ora devo solo dare tutto per ottenere il miglior risultato possibile".

In casa Estrella Galicia 0,0 Enea Bastianini ha usato la terza sessione di prove per finire la configurazione della sua Honda. Era 16esimo nella sessione del mattino, ma all'inizio della qualificazione ha faticato molto a mantenere il passo con gli altri piloti che lavoravano sul passo gara. Un calo complessivo dei tempi ha significato che il suo giro di 1: 47.000 lo ha messo 14 nella griglia. "Durante le qualifiche, anche se abbiamo lavorato nel modo giusto, non abbiamo finito di risolvere tutti i nostri problemi con l'anteriore, il che significa che il warm up di domani sarà importante per noi - ha commentato Bastianini. - Non siamo riusciti a mettere insieme un giro perfetto. Non siamo soddisfatti del risultato di oggi perché siamo lontani e domani non sarà facile recuperare i posti in gara. Credo che si formerà un gruppo di tre o quattro piloti e se hanno un buon inizio, potranno tentare la fuga grazie a un passo più veloce. Penso che ci sarà un secondo gruppo con più avversari, che richiedono un sacco di combattimenti, quindi spero di fare bene i primi giri e rimanere nel secondo gruppo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento