MotoGp, Lorenzo in versione "hammer time" a Misano: pole e record. Delude Valentino

"E' la quarta pole di fila e non era neanche quotata dai bookmaker - scherza il maiorchino -. Ero convinto del setting della moto"

Foto di Marzio Bondi, la gioia di Lorenzo

Jorge Lorenzo ha un feeling tutto particolare con la pista di Misano Adriatico. Lo spagnolo della Ducati si è preso la quarta pole nelle ultime cinque edizioni del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, 13esimo round del Motomondiale, e lo ha fatto con un giro da urlo: 1'31"629, nuovo record del Misano World Circuit Marco Simoncelli. "E' la seconda pole di fila era quotata alta dai bookmaker - scherza il maiorchino -. Ero convinto del setting della moto ed ho spinto fin da subito, riuscendo a fare un primo giro fantastico. Avevo un dubbio sul tipo di gomma da usare, se la morbida o la media. Ho scelto la prima ed ho fatto la pole".

Lorenzo, che va alla caccia della quarta vittoria in Romagna, ha preceduto di oltre due decimi la sorpresa del sabato, l'australiano Jack Miller, che mercoledì si è distinto vincendo la Spurtleda 58. "Solto contento, ho fatto un lavoro fantastico in qualifica - ha affermato il portacolori della Ducati del team Octo Pramac -. La pista mi piace molto, ma non ero mai riuscito a fare il giro perfetto. Come passo gara ho lo stesso di Vinales, quindi speriamo di fare una buona domenica". Completa la prima fila la Yamaha di Maverick Vinales: "Speravo in qualcosa di meglio, ma abbiamo migliorato molto dopo i test del 19 agosto. Bisogna lavorare sulla fiducia della moto. Buon passo gara e cercheremo di spingere fin dal primo giro".

Lo spagnolo ha spodestato proprio sulla bandiera a scacchi dalla prima fila Andrea Dovizioso. Il forlivese ha accusato dal compagno di squadra un ritardo di 374 millesimi. Al suo fianco scatterà Marc Marquez (Repsol Honda), incappato in una rovinosa caduta alla curva 15, ma senza conseguenze. Lo spagnolo è rientrato ai box per le battute finali, senza riuscire a migliorarsi. Sesto Cal Crutchlow (Honda LCR) davanti a Valentino Rossi, solo settimo a 399 millesimi. Chiudono la terza fila Danilo Petrucci (Ducati Octo Pramac) e Johann Zarco (Yamaha).

LE QUALIFICHE - Il primo a lanciarsi è stato Marquez, che ha optato per una media all'anteriore ed una soft al posteriore, fissando il primo riferimento in 1'32"016, subito abbassato di 253 millesimi da Lorenzo (doppia soft). I primi fuochi d'artificio si sono chiusi col terzo crono di Dovizioso, a ben 471 millesimi dal compagno di squadra. Solo sesto Rossi, a 766 millesimi, dietro Crutchlow e Miller. Ultimi minuti infuocati, con Marquez a scaldare la ghiaia della curva 15 con una scivolata (chiusura dell'anteriore e ruzzolone tra i bricciolini). Lo spagnolo è corso velocemente ai box, inforcando l'altra RC213V a disposizione. Nel frattempo Miller ha piazzato un tempone, a 153 millesimi da Lorenzo. Negli ultimi giri di lancette la classifica cambia, ma non il poleman, che ha firmato il nuovo record del Misano World Circuit "Marco Simoncelli" in 1'31"629. "E' un numero uno", ha esclamato il team manager Davide Tardozzi.

IL RITMO - Analizzando il passo sulla distanza, per la gara si annuncia una bella battaglia tra Lorenzo, Vinales, Dovizioso e Marquez, con gli altri più staccati. Nelle FP4, turno di prove indicativo in quanto disputatosi nelle condizioni che dovrebbero trovare i piloti per il gran premio, Lorenzo ha piazzato ben cinque passaggi sotto l'1'33", "martellato" costantemente sull'1'32"8-9. E sul finale di turno ha studiato anche le traiettorie della Repsol Honda numero 93, completando alcuni giri alle sue spalle. Leggermente più attardati in ordine di ritmo Vinales, Dovizioso e Marquez. Più alti i tempi di Rossi, ma il "Dottore" riesce sempre a togliere qualche decimo allo scattare del semaforo verde.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Calano ulteriormente i nuovi contagi, meno ricoverati in terapia intensiva

  • Buoni spesa, come richiedere il contributo: 150 euro per ogni componente della famiglia

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Borrelli allunga la quarantena fino al primo maggio: "Fase 2 forse dal 16"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento