Sport

Motomondiale a Portimao, splendido podio per Migno in Moto3. Bastianini bellissimo 9°

Gara spettacolare quella affrontata dal "Mig" di Saludecio: partito benissimo, ha conquistato la testa della gara, mantenendola fino al termine

Sabato era il pole man, domenica è salito sul terzo gradino del podio: lo Snipers Andrea Migno ha conquistato il primo podio di questa stagione al Gran Premio del Portogallo, a Portimao. Gara spettacolare quella affrontata dal "Mig" di Saludecio: partito benissimo, ha conquistato la testa della gara, mantenendola fino al termine. Concentrazione al massimo, una guida pulita e tecnicamente perfetta gli ha permesso di controllare bene la moto e la posizione. 

Ritmo altissimo per tutta la gara che aumenta addirittura dagli ultimi 5 giri. Cadute, sportellate hanno lasciato con il fiato sospeso fino alla fine. Nel penultimo passaggio, a causa di un sorpasso di troppo si è creato un piccolo gap con i primi due piloti, tuttavia Migno è riuscito a non farsi deconcentrare ed a difendere con grande caparbietà la terza posizione all'arrivo. Grande prestazione e solidità che lasciano un grande ottimismo per i prossimi appuntamenti del campionato. La vittoria è andata a Pedro Acosta davanti a Dennis Foggia.

Sesto Niccolò Antonelli, che è terzo in campionato con 36 punti, a 34 lunghezze da Acosta. "Abbiamo fatto una gara tosta - afferma -. Serviva stare concentrati perché il livello dei piloti si è alzato ulteriormente, basta pensare che il tempo totale della gara è stato di oltre 10 secondi più veloce dell’anno scorso. Il sesto posto, anche se a soli 7 decimi dal primo, non mi soddisfa del tutto. Non ero veloce nelle ultime due curve del T4, mentre negli altri settori della pista ero molto competitivo e riuscivo a recuperare il gap che si creava. Tutto sommato torniamo a casa con un bel bottino e con la voglia di crescere sempre".

MotoGp

In MotoGp splendido nono posto per Enea Bastianini con la Ducati del team Avintia. "Sono molto soddisfatto della gara, è il miglior risultato da inizio stagione - esclama la "Bestia" -. Nonostante una brutta partenza sono rimasto concentrato, ho studiato quelli davanti e piano piano ho iniziato a rimontare. Riuscivo a far girare la moto come volevo, la squadra mi ha aiutato tanto a risolvere i problemi dei giorni scorsi, ora dobbiamo capire come partire forte già dal venerdì. Andiamo a Jerez sicuri del nostro potenziale". La vittoria è andata a Fabio Quartararo davanti ad un suntuoso Pecco Bagnaia e al campione del mondo Joan Mir. Quarto posto per Franco Morbidelli, settimo Marc Marquez davanti al fratello Alex. Out per caduta Valentino Rossi, Alex Rins, Johann Zarco e Jack Miller.

Moto2

In Moto2 la vittoria è andata a Raul Fernandez davanti ad Aron Canet e Remy Gardner. Sesto Marco Bezzecchi. Out per caduto l'ex leader del campionato Sam Lowes. "Un peccato per il podio perché è sfuggito proprio nelle fasi finali - sono le parole del Bez -. Un weekend buono, dove siamo stati abbastanza veloci. I primi giri in gara, sarà stato il vento o la condizione della pista, ma volavo e ho guadagnato subito un secondo sui primi. Poi ho iniziato a fare più fatica e ho dovuto alzare il ritmo per non prendere troppi rischi e arrivare al traguardo. Andiamo a Jerez più forti e pronti a mostrare le nostre potenzialità".

Out Nicolò Bulega: "Putroppo non abbiamo trovato il giusto feeling con la moto e abbiamo sofferto tanto in frenata. Sono partito male, ma avevo un passo per essere tranquillamente in top10. Putroppo alla curva1 dove si arriva velocissimi ho fatto un errore, risucchiato anche dalla scia mentre superavo Fabio. Mi spiace di aver portato con me anche un altro pilota, ma è stato totalmente involontario".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motomondiale a Portimao, splendido podio per Migno in Moto3. Bastianini bellissimo 9°

RiminiToday è in caricamento