Motomondiale, dalla pampa argentina alle praterie del Texas

Sale la febbre della Moto3 coi piloti riminesi impegnati sulla difficile pista di Austin per il Gran Premio delle Americhe

Sono tutti carichi e pronti a scendere in pista i piloti riminesi impegnati nel terzo appuntamento del Motomondiale che, questo fine settimana, sbarca ad Austin, in Texas, per il Gran Premio delle Americhe. Dopo la pampa argentina, è il momento delle praterie texane che, alla vigilia del week end, vedono nella Moto3 una classifica del tutto inedita. A guidare la pattuglia dei piloti riminesi è Marco Bezzecchi, terzo con 27 punti, reduce dalla sua prima vittoria in carriera ottenuta a Termas de Rio Hondo. Per il pilota della Redox PruestelGP un successo meritato con l'obiettivo, per questa gara, di proseguire con i progressi sulla sua Ktm. Niccolò Antonelli, sulla Honda della Sic58 Squadra Corse, occupa la sesta posizione con 21 punti e il cattolichino ha dimostrato un buon carattere sulla pista bagnata dell'Argentina. A seguire il riminese Enea Bastianini (Honda - Team Leopard Racing) con i 13 punti guadagnati che gli valgono il nono posto. Per il pilota, penalizzato dalla caduta in Qatar che non gli ha permesso di portare a casa il risultato, Termas de Rio Hondo lo ha visto mancare il podio di poco e si è dovuto accontentare della quarta posizione. Nove punti e 13esimo posto in classifica per il saludecese Andrea Migno (Angel Nieto Team Moto3) che, dopo aver risolto alcuni problemi riscontrati nelle prime due tappe, è pronto a farsi valere. A corto di risultati, invece, Nicolò Bulega (SKY Racing Team VR46) che dopo la brutta caduta rimediata alla fine della scorsa stagione non è ancora riuscito ad ingranare la marcia. Per il pilota di San Clemente sia la tappa di Losail che quella di Termas de Rio Hondo si sono concluse con un ritiro.

"Questo fine settimana al Circuit of the Americas - ha commentato Andrea Migno - ci sentiamo pronti a dimostrare il nostro potenziale e, allo stesso tempo, a fare il miglior lavoro possibile come è il nostro stile. Nelle prime due gare della stagione abbiamo risolto alcuni problemi riscontrati e, progressivamente, ci stiamo facendo strada verso le posizioni in cui merito di stare. Ad Austin voglio essere di nuovo competitivo". "Sono appena arrivato in Texas per il Gran premio delle Americhe - ha spiegato Niccolò Antonelli. - Oggi farò un'ispezione a piedi del tracciato e comincerò a lavorare con il mio team nel box. Sono carico, ho voglia di scendere in pista". "In Argentina mi aspettavo un weekend diverso - è stata l'analisi di Nicolò Bulega - ma il meteo e il risultato in qualifica non hanno reso le cose facili in gara. Non sono riuscito a trovare il feeling che cercavo alla guida, ma continuiamo a lavorare con tutto il Team per essere sempre più competitivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Inizia la Lotteria degli scontrini: come ottenere il codice per vincere fino a 5 milioni di euro

  • Dpcm 3 dicembre: feste di Natale solo tra conviventi, viaggia solo chi deve rientrare nella residenza

Torna su
RiminiToday è in caricamento