Nuoto, Elisa Celli super al Sette Colli: argento con la miglior prestazione italiana dell’anno

Bellissima prestazione di Elisa Celli nella finale dei 200 rana nell'ultima giornata del Trofeo Sette Colli che si è concluso oggi a Roma. L'ondina della Polisportiva Comunale Riccione ha nuotato la gara che predilige in 2'26"46. E' il suo personale, nonché il miglior tempo nuotato da una italiana quest'anno

Bellissima prestazione di Elisa Celli nella finale dei 200 rana nell’ultima giornata del Trofeo Sette Colli che si è concluso sabato a Roma. L’ondina della Polisportiva Comunale Riccione ha nuotato la gara che predilige in 2’26”46. E’ il suo personale, nonché il miglior tempo nuotato da una italiana quest’anno (“straccia” il 2’28”16 col quale Giulia De Ascentis aveva vinto gli Italiani primaverili a Riccione). E’ anche la quarta prestazione italiana di tutti i tempi dietro il 2’23”32 di Ilaria Scarcella e il 2’25”90 di Chiara Boggiatto ottenuti nel 2009 (dunque in epoca “costumoni”), e il 2’26”01 di Lisa Fissneider del 2011 a Lima.

La Celli è stata preceduta dalla svedese Joline Hostman (2’24”90) ma il suo tempo è di tutto rilievo europeo. Secondo le statistiche del sito Swimrankings.net, aggiornate al 13 giugno, oltre alla Hostman quest’anno hanno nuotato più forte della riminese solo la danese Rikke Pedersen (2’20”53); la russa Yulia Efimova (2’24”31); l’ucraina Viktoriya Solntseva 2’25”74 e la spagnola Marina Urzainqui (2’25”77) con la quale la Celli si è già misurata nel meeting invernale di Nizza. Nomi di assoluto prestigio internazionale.

La prestazione non le consente di essere convocata per i mondiali, per i quali il tempo limite richiesto era di 2’25”60 ma le assicura la convocazione sia per i Giochi del Mediterraneo (dal 20 al 30 giugno a Mersin in Turchia; i 200 rana sono previsti per il 23 giugno); sia  per le Universiadi di metà luglio. In questa ultima giornata di gare era impegnato anche Simone Sabbioni sui 200 dorso. Il classe ’96 della PolCom è arrivato quarto nella finale B col tempo di 2’03”71 senza ritoccare il proprio personale come aveva fatto in precedenza nei 50 e 100 dorso.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento