Giovedì, 17 Giugno 2021
Sport

Rinascita, Carasso: "Faremo altri campionati di vertice. Già pronti per competere con una buona lega A2"

"Se andremo nell'ottica del 50-70% di apertura, sicuramente provvederemo a fare gli abbonamenti, se invece resta al 25%, cominceremo direttamente con i biglietti"

Era una delle candidate alla promozione in A2, poi però, a chiudere anticipatamente la stagione della Rinascita, ha pensato il Covid. Dopo aver terminato la stagione al quarto posto e preso a pallonate Cremona nei quarti di playoff, il Virus ha costretto i biancorossi a rinunciare alla semifinale contro Piacenza. Ma non c'è da disperarsi: l'amministratore delegato Paolo Carasso garantisce la solidità del club e guarda con ottimismo la stagione che verrà. 

Carasso, come giudica la stagione 2021/21 della Rinascita?

"Dal punto di vista tecnico siamo stati assolutamente in linea con quelle che erano le nostre aspettative. Siamo arrivati quarti in campionato e fino alle semifinali di playoff, avevamo ancora tanto da dire. Purtroppo invece, dal punto di vista sanitario, il Covid ci ha fermato ed è stato un peccato non poterci giocare sul campo le chances che avevamo per salire in A2".

L'addio forzato ai playoff, in che modo ha inciso sul club, a livello economico?

"Fortunatamente gestisco un club sano e solido, sapevamo che difficilmente avremmo avuto gli introiti del botteghino, perché a causa Covid il rischio di giocare a porte chiuse era molto alto. La società era, è e rimane assolutamente solida, non ne ha risentito minimamente, tant'è vero che saremmo già pronti per competere con una buona lega A2".

C'è da aspettarsi qualche novità sul fronte societario?

"A livello di soci sì. Siamo una società particolarmente giovane, tante persone si stanno avvicinando anche con la presenza del Covid: questo non ha fermato l'opportunità di aumentare il nostro numero di soci. In questo momento come scelta societaria stiamo raccogliendo quelle che sono le future adesioni, abbiamo un buon pacchetto di nuovi soci presenti".

Ci sono i presupposti per un nuovo campionato di vertice?

"Continueremo a fare campionati di vertice, con un occhio ai regolamenti, per vedere se ci consentono di iscriverci anche al campionato superiore".

Con la capienza dei palazzetti ridotta, lancerete ugualmente la campagna abbonamenti?

"Questo ancora non è stato deciso. Vogliamo aspettare un po' per vedere quali sono le disposizioni e quanta apertura ci potrà essere. E' chiaro che, se andremo nell'ottica del 50-70% di apertura, sicuramente provvederemo a fare gli abbonamenti, se invece resta al 25%, cominceremo direttamente con i biglietti. Però sono scelte ancora da definire".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rinascita, Carasso: "Faremo altri campionati di vertice. Già pronti per competere con una buona lega A2"

RiminiToday è in caricamento