Pattinaggio, Stage Nazionale Quartetti: dall’Iran per allenarsi a Riccione

In pratica, una due giorni di allenamenti con atleti e tecnici che frequentano questa relativamente nuova disciplina del pattinaggio artistico a rotelle in gruppo

Lo scorso weekend il Pattinaggio Artistico Riccione ha organizzato, prima società sportiva in Italia a farlo, il “1° Stage nazionale di Quartetti”. In pratica, una due giorni di allenamenti con atleti e tecnici che frequentano questa relativamente nuova disciplina del pattinaggio artistico a rotelle in gruppo. Il tutto all’interno del Play Hall e del Pattinodromo di Riccione. “Per questo appuntamento sono intervenute società da tutta Italia – spiega Gigliola Mattei, presidentessa della società aderente alla Polisportiva Riccione. – C’erano pattinatrici da Avellino, Trieste, Pordenone, Mantova, Siena, Sanremo. Tutte accompagnate, oltre che dai loro responsabili, anche dalle famiglie. Io ho contato complessivamente circa 250 persone ogni giorno. Un buon numero, considerando che si trattava di un appuntamento tecnico e non di una gara”.

La sorpresa, bella grossa, è arrivata dall’estero. “Infatti – spiega la Mattei, – si sono presentate sia una squadra spagnola (e ci può stare, visto che da sempre i team di questo Paese gareggiano nel nostro International Skate Team Trophy estivo), sia un team di pattinatrici e allenatrici iraniane! Cosa che non ci saremmo mai aspettati. Le ragazze persiane hanno detto di aver letto di questo stage sulla pagina facebook del Pattinaggio Artistico Riccione e… si sono iscritte”. Le atlete iraniane hanno pattinato seguendo i precetti della religione islamica sciita, dunque a capo coperto e senza mettere in evidenza le forme. E’ stata una bella sorpresa vederle al lavoro con le loro colleghe europee (specie in giorni funesti come questi).

“Sono contenta di aver dato vita a questo esperimento – ha chiuso la presidentessa Mattei – era la prima volta che si organizzava un appuntamento del genere ed è andata bene. Ringrazio di cuore i volontari della mia società, i miei tecnici, i miei dirigenti, la Federazione Hockey e Pattinaggio Regionale che ci ha patrocinati nonché l’Amministrazione comunale e l’Ufficio Sport per la collaborazione. Partendo da Riccione, tutti i tecnici ospiti mi hanno chiesto di ripetere lo stage l’anno prossimo. E penso proprio che ci riproveremo, cercando di invitare ancora più formazioni e nazioni”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

  • Coronavirus, in arrivo la nuova stretta. Verso lo stop di palestre e cinema. Per i ristoranti chiusura anticipata

  • Autobus sorpassa gruppo di ciclisti, rovinosa caduta per un corridore amatoriale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento