menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pauroso incidente in Moto2, Bastianini cade e Syahrin prende in pieno la sua moto

In una gara condizionata dalla carambola vince lo spagnolo Jorge Martin, secondo Luca Marini che guadagna la testa della classifica mondiale

Bruttissimo incidente nel GP d'Austria durante la gara di Moto2. Durante la conclusione del terzo giro il riminese dell'Italtrans Enea Bastianini ha perso il posteriore ed è caduto sull'asfalto rimanendo in mezzo alla pista insieme alla sua moto. Il pilota si è rialzato per correre fuori dal tracciato e mettersi in sicurezza ma la sua Kalex è rimasta sulla traiettoria mentre stavano arrivando gli altri centauri. Alcuni sono riusciti ad evitare l'ostacolo ma Hafizh Syahrin lo ha centrato in pieno: entrambe le moto sono andate in frantumi coi detriti che si sono sparsi per la pista e il pilota malesiano è caduto pesantemente di schiena. L'airbag del numero 55 ha attutito il volo evitando il peggio con Syahrin che, rimasto sempre cosciente, è stato portato in ospedale per controllare le varie contusioni. E' stata esposta la bandiera rossa e la gara è stata sospesa.

"Io per fortuna sto bene, contento per Syahrin se sta bene - ha dichiarato Bastianini dopo l'incidente. - Peccato perché la moto non andava in velocità, cercavo di forzarla: l’ho aperta un po’ prima e si è chiusda dietro. Volevo rimanere agganciato ai primi ma facevo fatica. Quando sono caduto ho cercato di togliermi dalla pista. Ho avuto paura per Syahrin quando ha preso la mia moto, è stata una brutta caduta, speriamo davvero che stia bene". Anche Pons e Gilang sono stati coinvolti nell'incidente. Pons non è riuscito a evitare la forcella disintegrata della moto di Bastianini, che per via della gomma è rimbalzata ovunque; a Pons è scoppiata la gomma anteriore e tentando il controllo ha tagliato in diagonale la pista per buttarsi nell'erba. Riesce a evitare Syahrin a terra, ma poi cade e prende dentro il posteriore di Gilang. Per fortuna entrambi non subiscono conseguenze.

La gara riprendein forma ridotta con 13 giri e Jorge Martin scatta davanti, Marini prova a restare in scia e i due se ne vanno, mentre dietro c’è un po’ di bagarre. La situazione davanti si consolida, Martin prende un minimo di vantaggio e Marini amministra: vince lo spagnolo davanti all’italiano, terzo Schrotter che era partito dalla prima fila insieme agli altri due.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento