Polisportiva Riccione Triathlon alla grande nella prima tappa Grand Prix Italia

Premio “best swim” per Sharon Spimi (11° posto assoluto) e per Nicolò Strada (21° assoluto, 1° Youth B), seguito dai compagni Alessio Crociani (22° assoluto, 2° Youth B) e Michelangelo Parmigiani (23° e 6° Under23)

Sabato si è svolta a Sapri (Sa) la prima tappa, su distanza Sprint (750 metri nuoto, 20 km bici, 5 km corsa), del Grand Prix Italia, che vedeva al via i migliori atleti italiani e numerosi stranieri di altissimo livello, ingaggiati dalle varie squadre. I triatleti della Polisportiva Riccione hanno cominciato alla grande la stagione, ottenendo buoni piazzamenti, imponendosi a nuoto in una gara di livello internazionale e affrontando la successiva frazione di bici sempre a tirare con coraggio in testa al gruppo. Le prime a partire sono state le ragazze, con Asia Mercatelli, Mariachiara Cortesi e Sharon Spimi; l’utilizzo della muta era facoltativo, ma tutte hanno scelto di indossarla a causa della temperatura molto bassa dell’acqua. Durante la frazione natatoria è proprio la Spimi (cat. Under 23) a dettare il ritmo e ad entrare prima in zona cambio (premio best swim), posizione che le ha poi permesso di condurre una buona frazione ciclistica nel gruppo di testa e una corsa su buoni ritmi, chiudendo in 11^ posizione, davanti anche ad atlete élite ed olimpioniche.

Bellissima la prova di Mariachiara Cortesi (cat. Junior) che, dopo aver mantenuto la testa del secondo gruppo a nuoto, dà il meglio di sé nella frazione ciclistica riuscendo a sostenere i ritmi molto elevati imposti da atlete di altissimo livello, come l’olimpionica Mateja Simic e la campionessa europea di Duathlon Sprint, Giorgia Priarone. Dopo una buona corsa, Mariachiara chiude in 21^ posizione (terza di categoria). Un esordio niente male per Asia Mercatelli, che alla sua prima gara di triathlon in assoluto, si piazza in 39^ posizione conducendo una buona frazione natatoria e riuscendo a tenere il secondo gruppo, ma perdendo poi qualche posizione in bici a causa della pochissima esperienza sulla multi disciplina. Autrice comunque di una frazione podistica molto veloce in cui è riuscita a recuperare qualche posizione. Alle 11 al via i ragazzi: Alessio Crociani, Giorgio Vandin, Michelangelo Parmigiani e Nicolò Strada. In acqua è proprio Nicolò che, riuscito a mettere a frutto tutto il lavoro svolto durante l’inverno, mette in fila tutti gli avversari nella frazione a nuoto (premio best swim), nonostante appartenga ancora la categoria Youth B; dopo essersi reso protagonista anche in bici, figurando sempre nelle prime posizioni del gruppo, Nicolò chiude con una buona corsa al 21° posto e 1° di categoria Youth B. Non meno brillante la prova di Crociani, di un anno più giovane del compagno, al suo primo triathlon Sprint.

Uscito dal nuoto a pochissimi secondi da Nicolò, Alessio non ha avuto difficoltà a tenere il gruppo di testa in bici, contribuendo anzi a mantenere alti i ritmi; chiude con un’ottima frazione podistica in 22^ posizione, a ridosso del suo compagno, guadagnando così anche la seconda posizione di categoria. Buona prova anche da parte di Michelangelo, che è uscito nelle prime posizioni dal nuoto e, insieme ai compagni di squadra ha condotto una bici da protagonista, chiudendo dopo la corsa al 23° posto assoluto e 6° della sua categoria (U23). Molto bravo anche Giorgio Vandin (cat. Junior), all’esordio al Grand Prix sulla distanza Sprint, che è riuscito a tenere il gruppo di testa a nuoto, ma che, per qualche problema in zona cambio e per la poca esperienza in gare di questo tipo, non è riuscito a tenere i primi due gruppi di bici. Giorgio chiude la sua prova in 58^ posizione e 14^ di categoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento