Sport

Porte aperte al Neri per Rimini-Romagna Centro. Società multata di mille euro

Il provvedimento era stato disposto come conseguenza dei momenti di tensione che si erano vissuti nella sfida contro l'Imolese

Fumata bianca da Roma. Domenica il "Romeo Neri" non sarà a porte chiuse. Lo ha stabilito la Corte sportiva di appello nazionale della Figc che ha così accolto il reclamo presentato dalla società biancorossa circa la decisione del giudice sportivo di far disputare a porte chiuse l’incontro casalingo, in programma domenica, con il Romagna Centro. Il provvedimento era stato disposto come conseguenza dei momenti di tensione che si erano vissuti nella sfida contro l'Imolese. La società è stata sanzionata di mille euro.

Domenica il presidente Giorgio Grassi ha annunciato che si potrà accedere allo stadio al prezzo di un euro. Soddisfatto Grassi presente personalmente a Roma, assieme al diesse Pietro Tamai, per perorare la causa biancorossa. "Sono commosso, Rimini è una città importante e non c'è stata la volontà di penalizzarne gli sportivi - afferma il patron -. Mi auguro domenica ci siano tante persone a incitare i ragazzi e a portare vento nelle vele di questa nave che vogliamo portare sino al traguardo". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porte aperte al Neri per Rimini-Romagna Centro. Società multata di mille euro

RiminiToday è in caricamento