rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Sport Misano Adriatico

MotoGp, cresce l'attesa a Misano: fervono i lavori di allestimento nel paddock

Un altro outside sarà Jorge Lorenzo, che a Misano vanta tre vittorie nella top class ed una nella 250cc

Fervono i preparativi nel paddock del Misano World Circuit per il Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, 13esimo round del Motomondiale. In attesa dell'accensione del semaforo verde (venerdì il primo turno di prove alle 9,55), in queste ore si stanno allestendo nel retrobox le varie hospitality dei team. Non ci sarà il padrone di casa Valentino Rossi, infortunatosi a tibia e perone in un allenamento con una moto da enduro, ma i tifosi che affolleranno le tribune dell'impianto romagnolo potranno far sentire tutto il loro sostegno ad Andrea Dovizioso, splendida sorpresa del 2017. Il forlivese, reduce dal quarto successo stagionale ottenuto a Silverstone, si presenta da leader del campionato con 183 punti, nove in più di Marc Marquez (Honda Repsol). Il portacolori della Ducati conta come migliori prestazioni nel tracciato rivierasco quattro quarti posti.

Oltre che difendersi dagli attacchi di Marquez, Dovizioso dovrà fare attenzione a Maverick Vinales e Dani Pedrosa. Il catalano della Yamaha si presenta in Romagna con 13 punti di ritardo dalla vetta ed ottime sensazioni ritrovate in sella alla sua M1. Potrebbe essere la sorpresa del fine settimana. Pedrosa è il secondo spagnolo da tener d'occhio, che a Misano vanta due successi nella classe regina, l'ultima nel 2016 davanti a Rossi. Il portacolori della Repsol Honda si presenterà con 35 punti da recuperare su Dovizioso.

Un altro outside sarà Jorge Lorenzo, che a Misano vanta tre vittorie nella top class ed una nella 250cc. Tra i protagonisti attesi anche Cal Crutchlow (LCR Honda), che sarà al via nonostante un infortunio ad un dito a seguito di un incidente domestico, ed i due portacolori Monster Yamaha Tech 3, Johann Zarco e Jonas Folger. Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) e Andrea Iannone (Suzuki Ecstar) arriveranno sulla pista rivierasca con la gran voglia di far bene dopo le delusioni austriache ed inglesi.

Le classi inferiori

In Moto2 Franco Morbidelli si presenterà da leader della classifica, con 29 punti di vantaggio su Tom Luthi. Ci sarà anche Mattia Pasini in ottima forma, reduce dal secondo posto di Silverstone. Decisi a mettersi in luce saranno gli altri ragazzi della VR46 Academy: Luca Marini, Lorenzo Baldassarri (Forward Racing), Francesco Bagnaia e Stefano Manzi (Sky Racing Team VR46). Quest’ultimo poi reduce dal suo miglior arrivo stagionale settimo posto conquistato tra le curve di Silverstone. In Moto3 Enea Bastianini, dopo esser tornato sul podio in Inghilterra, sogna di ripetere il successo del 2015. E' nutrita la pattuglia di piloti romagnoli, con Nicolò Bulega, Niccolò Antonelli e Andrea Migno. Saranno della battaglia anche Romano Fenati e Fabio Di Giannantonio.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoGp, cresce l'attesa a Misano: fervono i lavori di allestimento nel paddock

RiminiToday è in caricamento