Presentata la quarta edizione della Transitalia Marathon

Sono 420 i partecipanti (provenienti da 16 Nazioni europee ed extra) e un grande staff di assistenti di percorso, medici e tecnici al seguito

Si accendono i motori per la quarta edizione della Transitalia Marathon, la manifestazione d'eccellenza della Federazione Motociclistica internazionale, che scatterà da piazzale Fellini a Rimini giovedì 27 per arrivare a Pescara il 29 settembre. Transitalia Marathon oggi è un evento non competitivo unico in Europa nel suo genere, itinerante turistico con formula di navigazione in stile Rally. Il percorso attraversa ben 6 Regioni, per un totale di quasi 900 km, su di un percorso che ripercorre alcuni tratti della manifestazione originale. L’obiettivo oggi è scoprire e far conoscere le tradizioni della penisola Italiana, in piena sinergia con il territorio e tutti gli enti locali. Le operazioni preliminari si svolgeranno il 25/26 settembre a Rimini, da sempre trampolino di lancio della manifestazione. La prima tappa sarà Passignano sul Trasimeno, la seconda Cascia poi l’arrivo davanti al mare di Pescara sabato 29 settembre al termine di una lunghissima tappa. Il porto turistico Marina di Pescara accoglierà i partecipanti per il gran finale e unaserata animata da musica e spettacoli.

In tutto, 900 chilometri di strade in larga parte sterrate o a bassissima frequentazione e oltre 60 comuni attraversati, 30 nel solo Abruzzo, una terra irrinunciabile per il Transitalia Marathon e per l’Italian Challenge, l’altra creazione di Mirco Urbinati e del suo staff. Sono 420 i partecipanti (provenienti da 16 Nazioni europee ed extra) e un grande staff di assistenti di percorso, medici e tecnici al seguito. Mentre tra i partecipanti sale l’emozione, si aggiungono nomi importanti sulla griglia di partenza. Alex Zanotti, campione mondiale Baja 2012 e 2013, vincitore di undici titoli tricolori nel Motorally, ha corso numerosi Rally dei Faraoni. Amico del Transitalia, appassionato di enduro e fiero sammarinese, parteciperà a questa edizione con il Ktm 690 da rally usato durante la sua Dakar. Oltre ad Alex, parteciperanno piloti ed ex piloti, ma soprattutto i più grandi motoviaggiatori spinti dalla volontàdi conoscere l'Italia più nascosta e inaspettata. Il ritorno mediatico è così importante che alcuni piloti sono inviati alla Transitalia direttamente dalle Case motociclistiche.

"Transitalia Marathon è un evento nato da un sogno al quale ad occhi aperti non ho mai smesso di crederci – afferma Mirco Urbinati, organizzatore - ed ora vedere la macchina operativa che lavora tutto l'anno è il concretizzarsi di questo grande regalo che Voi partecipanti mi avete fatto e la cosa più bella di tutto questo lavoro annuale è che in quei quattro giorni diventiamo e siamo una unica compagine di amici senza distinzione tra Campioni del Mondo, professionisti e grandi appassionati.Transitalia Marathon vuole essere la grande festa del Moto Turismo unito al grande spettacolo del World Rally Raid".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Muore nella culla a 4 mesi, si indaga per scoprire le cause del decesso

Torna su
RiminiToday è in caricamento