Sport

Motomondiale, il Sky Racing Team VR46 toglie i veli: c'è tanta Romagna

Sarà un anno ricco di novità, con Francesco Bagnaia e Stefano Manzi al loro esordio in Moto2 su Kalex e Andrea Migno e Nicolò Bulega a competere per le posizioni di testa su KTM in Moto3

Una livrea tutta nuova, ispirata ai primi anni '90. Il Sky Racing Team VR46 ha tolto i veli, immergendosi ufficialmente nel 2017. Sarà un anno ricco di novità, con Francesco Bagnaia e Stefano Manzi al loro esordio in Moto2 su Kalex e Andrea Migno e Nicolò Bulega a competere per le posizioni di testa su KTM in Moto3. Cresce l'attesa per l'inizio della stagione, che scatterà il 26 marzo dal Qatar. L'obiettivo della squadra è dare continuità a un progetto nato nel 2014: puntare sullo sviluppo del talento, sostenendo i giovani piloti tricolori, è il perno intorno a cui ruotano in sinergia le forze del team e della VR46 di Valentino Rossi.

Sarà un 2017 per i talenti romagnoli in Moto3: Migno nel 2016 ha centrato l’obiettivo del podio, raddoppiando i punti rispetto alla stagione precedente, mentre Bulega è salito sul podio a soli 16 anni alla sua quarta gara. "In palestra ci prepariamo anche mentalmente, è una seconda casa", afferma Migno, raccontando l'inverno. "Mi è mancata l'esperienza in alcune gare - ha affermato Bulega, commentando il 2016 -. Mi sto impegnando di più in palestra, inoltre conosco le piste e spero di fare meglio". Per Manzi si tratta della prima nella classe di mezzo: "Finalmente ho una moto per le mie dimensioni e sono contento. La guida è differente, ci siamo preparati bene durante l'inverno ed attendiamo i primi test".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Motomondiale, il Sky Racing Team VR46 toglie i veli: c'è tanta Romagna

RiminiToday è in caricamento