menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Primi test per la Moto2 e MotoE a Jerez: i riminesi prendono le misure

Primi test anche per la MotoE, con i 18 piloti presenti si sono dovuti alternare in pista, visto che era a disposizione solo 12 Energica

E' iniziata a Jerez De La Frontera la nuova era della Moto2 motorizzata con i tre cilindri Triumph 765cc e con centralina Magneti Marelli. Tra i piloti riminesi hanno fatto il salto di categoria dalla Moto3 alla Moto2 Marco Bezzecchi (Red Bull Ktm Tech3), Enea Bastianini (Italtrans Racing Team) e Nicolò Bulega (Sky Racing Team 46). Nella prima giornata il miglior tempo è stato di Lorenzo Baldassarri (Pons HP40) con il tempo di 1'42"203, precedendo Luca Marini (Sky Racing Team VR46) e Sam Lowes (Federal Oil Gresini Moto2). Bulega ha chiuso col settimo crono a poco più di cinque decimi dalla virtuale pole, Bastianini 19esimo alle spalle di Fabio Di Giannantonio a 1.534, mentre Bezzecchi ha pagato 2.225.

Storico ritorno di MV Agusta nel campionato del mondo con i colori Forward Racing col riminese Stefano Manzi e Dominque Aegerter, rispettivamente 22esimo e 21esimo. Debutto terribile per il campione in carica della Moto3, incappato con la sua Ktm in una brutta caduta alla curva 2 nel corso della terza sessione di giornata. Lo spagnolo ha riportato la frattura dell’omero del braccio sinistro, tre ossa fratturate del piede destro e tre dita dello stesso piede, tra cui il primo e il terzo metatarsale destro e il quinto dito dei piedi.

Primi test anche per la MotoE, con i 18 piloti presenti si sono dovuti alternare in pista, visto che era a disposizione solo 12 Energica. Il più rapido è stato il finlandese Niki Tuuli, portacolori del team Ajo Motorsport, col crono di 1'51"721, precedendo di 121 millesimi il brasiliano Eric Granado (Esponsorama Racing). Terzo crono per Randy De Puniet (LCR E-Team), a 185 millesimi dalla vetta. Quarto crono per Bradley Smith, impegnato martedì e mercoledì nei test MotoGp con l'Aprilia al fianco di Andrea Iannone ed Aleix Espargaro.

Il britannico ha chiuso a 618 millesimi, davanti al sammareinese Alex De Angelis (Pramac Racing). Savadori ha chiuso con l'ottavo crono a 968 millesimi, preceduto da Mike Di Meglio e Jesko Raffin. Nono Sete Gibernau (Pons Racing) davanti a Matteo Casadei e Niccolò Canepa. Più staccati invece Matteo Ferrari e Luca Vitali, che hanno chiuso rispettivamente 15esimo e 18esimo Tra di loro si è inserita la spagnola Maria Herrera (Angel Nieto Team).

marco-bezzecchi-tes-tmoto2-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Simbolo di Rimini, storia e curiosità del grattacielo

social

Ricette con uova, 4 idee creative da gustare

social

Pizza integrale in padella da preparare a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento