Quattro punti in 8 giorni per la TRR Pallanuoto Riccione nel campionato di Promozione

Vittoria a tavolino a Porto Viro contro Adria, poi netto successo casalingo su Faenza (11-5)

Quattro punti in otto giorni. La TRR Pallanuoto Riccione, seppur in modo diverso, fa il pieno fra trasferta di Adria e gara casalinga contro Faenza raggiungendo quota 10 nella classifica del girone Emilia Romagna di Promozione consolidando il quarto posto dietro a Penta Modena (18), Persicetana (16) e President Bologna (12). Sabato scorso a Porto Viro contro Adria, la squadra allenata da Daniele Sammaritani ha fatto bottino pieno senza nemmeno bagnarsi: la mancata presenza del medico sportivo, obbligatoria per regolamento, ha costretto infatti l’arbitro a penalizzare la squadra di casa dando vittoria a tavolino alla TRR Riccione (risultato assegnato: 0-5). Vittoria che fa il paio con quella conquistata venerdì sera in casa contro Faenza (anticipata per l’indisponibilità dello Stadio del Nuoto di Riccione, nel fine settimana “al completo” per le gare nazionali giovanili di nuoto Uisp). Partita sempre condotta dai ragazzi di Sammaritani, fatta eccezione per il fulmineo 0-1 ospite,  che si è conclusa con un finale di 11-5. Bene tutto il gruppo, con Foschi, Francesco Sacchi e il portiere Giacomo Sacchi su tutti. Prossimo appuntamento per la TRR, domenica 2 aprile alla piscina Dogali di Modena contro Ondablu Formigine (ore 17).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

  • Una nevicata e oltre 400mila luci per lo show di Riccione Christmas Star con la musica di Ralf

  • Alessandro Andreini la combina grossa e viene espulso dal Collegio

Torna su
RiminiToday è in caricamento