menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sport e spettacolo: quasi 20mila spettatori per il Rhythm’n’Basket

"La tre giorni di Rimini ha mostrato la bontà dell'idea - dichiara Graziella Bragaglio, presidente della LNP - si è celebrato un evento che ha messo assieme le componenti della nostra pallacanestro ed ha lasciato tutti soddisfatti

La pallacanestro italiana ha trovato a Rimini Fiera la sua nuova casa. La tre giorni di Rhythm’n’Basket, inaugurata dall’assessore allo Sport del Comune di Rimini Gianluca Brasini, si è chiusa domenica con un ottimo successo sotto il profilo della partecipazione, ma anche con la conferma che l’originale format ideato dalla Lega Nazionale Pallacanestro e Rimini Fiera ha una prospettiva di sviluppo molto interessante. Nelle tre giornate si sono contate quasi ventimila presenze, tra eventi sportivi e spettacolari, grandi e piccoli fans del basket e delle squadre protagoniste della Adecco Cup, la Coppa Italia organizzata dalla LNP.

Oltre duecento giornalisti accreditati, quindici partite in tre giorni, due concerti Hip Hop, la Fan Zone con iniziative promozionali, la musica urban quale colonna sonora, il padiglione dedicato alle performance del 3x3 e l’All Star Game femminile hanno rappresentato un’offerta molto apprezzata. Ora, nella prospettiva della crescita di Rhythm’n’Basket, spazio ad ulteriori perfezionamenti per consolidare e completare le giornate primaverili di Rimini Fiera, che mirano a diventare l’appuntamento annuale del basket italiano.

L’edizione 2014 ha già rappresentato questa vocazione: in fiera erano presenti i vertici federali e tecnici della palla a spicchi, col presidente Gianni Petrucci ed il CT Simone Pianigiani in testa, accompagnati da ex campioni, manager e giornalisti sportivi, allenatori, procuratori a testimoniare l’esigenza di un luogo d’incontro generale. Anche esponenti delle leghe estere, in primis della spagnola ACB e dell’Eurolega hanno voluto osservare da vicino l’esperienza riminese. Fra i personaggi presenti: l’attrice Ariadna Romero (moglie del cestista Lorenzo Gergati), il telecronista ed allenatore Dan Peterson (che ha commentato la finale di domenica in diretta su Hip Hop tv), il campione Carlton Myers e molti altri ancora. Il tutto all’interno di un quartiere fieristico flessibile e strutturato per ospitare eventi anche di questo genere.

“Abbiamo aggiunto un’altra manifestazione al nostro palinsesto sportivo – commenta Lorenzo Cagnoni, presidente di Rimini Fiera – e dopo questa prima edizione ci metteremo al lavoro insieme alla LNP per scegliere la migliore traiettoria di sviluppo. Al successo di Rhythm’n’Basket aggiungo la soddisfazione per aver completamente superato la prova organizzativa, grazie alla nostra professionalità e alla flessibilità del quartiere fieristico”.

“La tre giorni di Rimini ha mostrato la bontà dell’idea - dichiara Graziella Bragaglio, presidente della LNP - si è celebrato un evento che ha messo assieme le componenti della nostra pallacanestro ed ha lasciato tutti soddisfatti, come testimonia anche l’afflusso di pubblico: volevamo lanciare un messaggio innovativo ed è stato raccolto. E’ questo il nostro motivo di orgoglio. Ho molto apprezzato la presenza per l’intero evento del presidente Gianni Petrucci e dei vertici della FIP, rappresenta un ulteriore motivo di soddisfazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento